...

Aree verdi, riqualificazione e recupero. Il campo di concentramento valorizzato e protagonista della memoria nazionale. Svelati i dettagli del progetto “Servigliano Città della memoria”. Rotoni: “L’obbiettivo è arrivare alle nuove generazioni per creare una coscienza collettiva forte”. Dopo il riconoscimento come monumento nazionale, inizia un nuovo percorso per l’ex campo 59.


...

8 Comuni, 2 Province e centinaia di storie da vivere. Un cartellone stellare, 24 spettacoli. Si parte il 7 Maggio e si arriva a Dicembre. Buffa: “Non c’è luogo migliore al mondo dove i teatri prendono vita come nelle Marche”. Paci: “Racconteremo personaggi autentici e storie vere del nostro territorio e dell’Italia”. Latini: “Il teatro è amore. Dopo pandemia e sisma, l’arte e la cultura aiuteranno queste terre”.


...

Dopo l’approvazione della Camera dei deputati, l’ex campo di concentramento è stato riconosciuto come monumento nazionale. Grande soddisfazione e tante iniziative in programma per valorizzare un luogo simbolo della storia. Rotoni: “Qui si custodisce la memoria e si ridà vita alla storia. Fondamentale la coscienza della nostra comunità”. Verducci: “Tale riconoscimento lega Servigliano alla storia nazionale ed europea. Abbiamo la responsabilità di trasmettere questo messaggio ai giovani”. Paolo Giunta La Spada: “Siamo gli operatori della memori, il nostro compito è ricercare e diffondere queste testimonianze”.