...

Un traguardo storico. Un successo coltivato giorno dopo giorno. Gabriella e Trisha, mamma e figlia, le colonne della pizzeria-ristorante. “Felici e orgogliose di essere arrivate fin qui. Ringraziamo i nostri clienti fidati e le tante persone che scelgono le Fate”. “Smerillo il luogo perfetto. Questi borghi vanno valorizzati al meglio, hanno potenzialità infinite”. Un’attività tutta al femminile, un esempio per tante donne.




...

Lezioni per migliorare le conoscenze nella ristorazione e diventare buoni chef. Ammessi 15 partecipanti, tra disoccupati e soggetti svantaggiati. Alla fine del corso, un attestato valido a livello europeo. Baratto: “Entusiasti di questa iniziativa. Nostro obbiettivo, dare rilancio al settore dopo un anno complicato. Le richieste di lavoro ci sono, i ristoranti hanno bisogno di queste figure. Il turismo e la ristorazione sono la linfa delle aree interne”. Rotoni: “Investire in un settore che rappresenta il presente ed il futuro dell’Italia è segno di coraggio e lungimiranza. Servigliano crede molto in queste idee”.


...

“Si moltiplicano le mobilitazioni ed è comprensibile perché il settore è alla stremo – è lo sfogo di Alessandro Quinzi ristoratore della CNA Alimentari di Fermo, ma va subito detto che non condividiamo forme non autorizzate di protesta. La situazione è estremamente grave ma la responsabilità deve ancora alimentare le nostre azioni.”


...

“Con i nostri corsi di formazione, formeremo figure professionali utili alle aziende”. Oltre 800 ore di lezioni con docenti qualificati e stage in azienda. Fermo, Servigliano e San Benedetto le location. Intesa vincente con Cna, Confindustria e Unimc. Baratto: “Forniremo competenze spendibili subito nel mondo del lavoro. Oltre il 60% dei partecipanti trovano un’occupazione nell’immediato”.