...

Ma il pienone non c’è stato. “Ci aspettavamo più gente”. L’Ambro, Lago di San Ruffino e i borghi fermani le mete più ricercate. Tra pic-nic ed escursioni, viaggiatori rispettosi delle norme. “Mascherina, occhiali da sole e tanta voglia di aria pulita”. Non sono mancati gli sportivi. Mountain bike e bici elettriche rubano la scena.


...

Lezioni per migliorare le conoscenze nella ristorazione e diventare buoni chef. Ammessi 15 partecipanti, tra disoccupati e soggetti svantaggiati. Alla fine del corso, un attestato valido a livello europeo. Baratto: “Entusiasti di questa iniziativa. Nostro obbiettivo, dare rilancio al settore dopo un anno complicato. Le richieste di lavoro ci sono, i ristoranti hanno bisogno di queste figure. Il turismo e la ristorazione sono la linfa delle aree interne”. Rotoni: “Investire in un settore che rappresenta il presente ed il futuro dell’Italia è segno di coraggio e lungimiranza. Servigliano crede molto in queste idee”.




...

Famiglie, visitatori e turisti domenicali tra i Comuni montani fin dalle prime ore del mattino. Scampagnate, pic nic e sole. In tanti hanno approfittato dell’ultima “tana libera tutti”, prima del nuovo blocco degli spostamenti. Il Lago di San Ruffino, l’Ambro e Smerillo le zone più affollate. Molti i viaggiatori che hanno preferito la montagna alla zona costiera.


...

Sold out un po' ovunque nel primo fine settimana in giallo di questo 2021. Mare o montagna non c’è stata differenza; in evidenza una gran voglia di ritornare a pranzo fuori. Qualche assembramento di troppo con gli addetti ai lavori che avvertono: “riaprire anche a cena consentirebbe di rendere più fluide le richieste di chi ha voglia di pranzare o cenare fuori evitando i sovraffollamenti.”