...

Situato nella località di Piandicontro, servirà l’intera zona montana. Ai pazienti offerti servizi di ricovero continuativo, medicina, chirurgia diurna e lungodegenza). 73 i posti letto totali, oltre ad una sezione dedicata al covid, che costerà 1.400.000€. In totale, sono 31,4 i milioni investiti per il nuovo Ospedale. In progetto, anche il reinserimento lavorativo del personale che lavorava ad Amandola negli anni pre-sisma.




...

Ieri l’incontro tra rappresentati locali del PD, Amministrazione e cittadini. Tante tematiche, le più calde sanità e Pnrr. Verducci: “La nuova struttura di medicina è pronta, collaudata ed arredata. La Regione ci dica perché non vuole far tornare qui il reparto. Per un ingiustificabile capriccio politico, si sta dando un pugno al territorio”. Cesetti: “Amandola è la risposta alla medicina territoriale. Senza un presidio qui, non si può fare medicina. Amandola è il fulcro della sanità delle aree interne”. Marinangeli: “La struttura è collaudata, certificata e pronta, ma medicina non torna. Ci devono dire il perché. Sono convinto che se ci fossero stati ancora Ceriscioli e Cesetti il reparto sarebbe già stato attivo”.


...

Al Palazzo dei Priori, presentato il nuovo corso gratuito per operatori socio-sanitari. Iscritti provenienti da tutte le Provincie. Baratto: “Segno di un territorio unito”. Macarri: “L’Oss ha un ruolo cardine nella sanità di oggi. Il sistemasta cambiando, decisivo il rapporto tra ospedale, medico privato ed assistenza domiciliare”. Rocchi: “Felice di vedere tanti giovani iscritti a questo corso. La Regione potenzierà la formazione professionale, soprattutto in ambito sanitario”.


...

L’Amministrazione Comunale non si tira indietro. Pochini: “Convocheremo un consiglio su questo tema, provvedere all’immediato rientro del reparto ad Amandola. L’augurio è che anche le altre Amministrazioni comunali approvino questa manovra”. Fa da eco la Cna Fermo, che esprime solidarietà.