...

Domenica 28 agosto, ore 18.30, ritrovo a San Ruffino, poi partenza verso Parco dei Cervi. Intesa vincente tra i Sindaci Marinangeli e Pompei per l’ultimo appuntamento del Filofest 2022. Presidente Wega Domenico Baratto: “Sarà un evento speciale, che da 12 anni accompagna la nostra rassegna filosofica. Attraverso una camminata ricca di spunti filosofici, tratteremo temi profondi. In chiusura lo spettacolo della pianista Olivia Belli”. Pompei: “San Ruffino luogo ideale per queste iniziative. Il Lago è il collante tra i Paesi montani”. Marinangeli: “Il futuro delle nostre terre passa dal rilancio di questi luoghi. Il Lago di San Ruffino sarà l’hub turistico per i Comuni della zona”.


...

Si è conclusa la 13° edizione tra applausi, apprezzamenti e grande soddisfazione. Direttrice artistica Paradisi: “Abbiamo superato i confini regionali. Smerillo luogo ideale per il Festival. Bellissima la convivialità che si è creata tra pubblico, intellettuali ed ospiti di fama nazionale”. Notevole anche il ritorno economico e d’immagine per il Borgo fermano e per le strutture ricettive: “Bed & breakfast e ristoranti sold out in ogni giornata”.




...

A Smerillo, durante la serata d’esordio del Festival Le Parole della Montagna, il noto professore e scrittore ha cercato di trovare una risposta a questa scomoda domanda. Galiano: “Date ai giovani la possibilità di sbagliare. Lasciateli volare in alto, non insegnategli ad essere mediocri”. Gremita la Piazza del Borgo fermano. Applausi a scena aperta per uno degli ospiti più attesi del Festival.


...

Il tema di quest’anno sarà perdersi. Intesa tra i Borghi dell’Alto Fermano. Partner fondamentali Carisap e Regione. Latini Assessore regionale: “Smerillo precursore di una rete culturale con altri Piccoli Comuni. Obbiettivo far conoscere le radici e l’identità di questi luoghi”. Sindaco Vallesi: “Il Festival è il nostro fiore all’occhiello. Anche se siamo piccoli abbiamo tanti punti di forza”. Dir. artistica Paradisi: “Forse perdersi è la condizione migliore per ritrovarsi”.



...

Sabato e domenica l’anteprima e Montefalcone. A Smerillo dal 13 al 17 luglio. Riccardo Rossi, Iannacone e Galiano i più attesi. Immancabili Rotoni, Davoli, Catà e Serafini. Importante la presenza di Stefano Zamagni. Interessante l’incontro dedicato alle Comunità d’accoglienza che aiutano i giovani a ritrovarsi. Tornano i laboratori con il forest bathing, lo yoga e la camminata a piedi nudi. Spazio anche ai più piccoli con il Festival dei bambini.


...

Si rinnova il connubio con il Festival Le Parole della Montagna, che porta nel Borgo fermano due grandi ospiti, l’alpinista Andrea Lanfri e special guest Crepet. Fabiani: “La stagione turistica è partita a mille. Dal lunedì alla domenica, centro storico pieno. Oltre 100 turisti ogni sera”. Dall’8 luglio, spazio alla kermesse ‘I Giorni e la Storia’ con intellettuali, artisti e musica dal vivo. Poi ad agosto il Wordland e da settembre ci sarà ‘Marche Storie’ insieme a Servigliano, Smerillo e Belmonte.



...

L’apertura a Monte Urano il 24 Giugno, poi Amandola, Servigliano, Falerone ed il gran finale in riva al Lago di San Ruffino. Galimberti, Carofiglio, Mancuso, Labate e Nardone, questi gli ospiti. Dopo lo stop causa covid, il Filofest torna con un’edizione itinerante. Baratto: “Fare rete tra sinergia e collaborazione, questo il segreto. La cultura può veramente rilanciare questo territorio”. Oltre alla filosofia, spazio all’enogastronomia con ‘Un calice di filosofia’ tra vini, prodotti, tipici e cultura.



...

Tappa invernale per il Festival di punta dell’Alto Fermano. Dopo successi estivi e sold out, l’edizione XII regala un ultimo appuntamento ai tanti appassionati. Sul palco il paesologo Franco Arminio, da tempo amico del festival smerillese, che proporrà uno spettacolo dove si incontrano respiro e amore. La Direttrice Artistica Paradisi: “Felici di concludere questo anno di eventi con il Poeta Franco Arminio. E’ stata un edizione ricca di successi. La parola respiro ci ha dato molto. Iniziati i preparativi per luglio”.


...

Me ne aveva parlato Roberto, che è un professionista e s'occupa di Risorse umane nelle Marche. Il tema lo ha rilanciato Giada, segretaria di direzione in una azienda manifatturiera del Piceno. Ho scambiato due chiacchiere con Sergio, piccolo imprenditore calzaturiero. Tutti d'accordo nel percepire un cambio di mentalità e un nuovo stile di vita tra i giovani. Arriva da Inghilterra, Stati Uniti e Canada, è sbarcato in Italia da qualche tempo e si è diffuso nelle province da poco, trasformatosi anche in un comportamento lavorativo ed economico. Si chiama YOLO che è l'acronimo di You Only Live Once (vivi una volta sola). Vogliamo intenderlo come il nostro Carpe Diem? Lo ha usato anni fa il cantante britannico Zayn Malik della band One Direction, quindi è diventato virale con il rapper canadese Drake Ha iniziato a spopolare con conseguenze in quella che oggi viene definita la YOLO economy.