...

Traslazione degli aumenti sui listini; aumento del ricorso agli ammortizzatori sociali; perdita di competitività sui mercati esteri; revisione al ribasso delle previsioni di investimento; frenata della propensione imprenditoriale, in particolare giovanile. L’energia da pagare a caro prezzo sta avendo un effetto devastante sui conti di molte aziende e quelle elencate sono solo alcune delle conseguenze.



...

“Le aziende che saranno in fiera, ci vanno da eroi. Ringraziamo questi imprenditori che, oltre ad aver dimostrato di saper gestire al meglio l’impresa nonostante il periodo poco favorevole, contribuiscono a tenere alto il nome del nostro distretto calzaturiero. Alla politica il compito di fare tutto il possibile affinché gli sforzi di chi lavora non siano vani”.







...

“Tracce di Licini” è il concorso di idee riservato ad artisti e artigiani e ispirato alle opere di Osvaldo Licini, promosso da CNA Marche, con il contributo della Regione Marche, la realizzazione operativa di Piceni Art For Job e in collaborazione con i Musei Civici di Ascoli Piceno, il Centro Studi Osvaldo Licini e i Comuni di Ascoli Piceno e Monte Vidon Corrado.



...

Sorpresa: i bonus edilizi non soffiano sul caro-materiali. E’ quanto emerge da un’indagine CNA condotta sulle rilevazioni di Istat ed Eurostat, secondo cui la realtà sarebbe diversa da come viene raccontata. I bonus edilizi, dal 110% a quelli minori, mostrano un impatto nullo sul problema degli incrementi dei prezzi di materie prime e semilavorati.




...

Crisi economica, pandemia, guerra Russia - Ucraina: il sistema moda è tra i più colpiti. Le imprese del settore, nel dopo pandemia, hanno dimostrato grande capacità di resilienza: oggi vanno salvaguardate, sostenute e accompagnate. E a fronte di nessuna azione di ristoro per le imprese colpite dagli effetti della guerra, ben venga il sostegno alla trasferta in Russia per l’Obuv.





...

Un corso dedicato al “collocamento di prodotti in chiave digitale nei mercati nazionali ed internazionali”. Baratto: “Formeremo figure professionali con mansioni specifiche per mercati territoriali ed esteri, con ottime conoscenze tecnologiche”. Per il 3° anno consecutivo torna il corso che piace alle aziende. Partner del progetto Cna Fermo, Confindustria, Unimc e Istituto Urbani. “Un’iniziativa che guarda alle esigenze di territorio e aziende”. 800 ore di corso con ottime prospettive di lavoro.


...

Un ecobonus per i piccoli impianti da rinnovabili di artigiani e piccole imprese. “Bene gli interventi del Decreto Ucraina bis – dichiara il Presidente CNA Fermo Emiliano Tomassini – ma noi rilanciamo: grande assente è il sostegno alle fonti rinnovabili ed in particolare all’autoproduzione per le piccole e medie imprese. Sarebbe utile prevedere un’agevolazione, tramite un fondo dedicato oppure uno specifico credito di imposta, per il sostegno agli investimenti delle piccole imprese che, ad oggi, rimangono fuori da qualsiasi meccanismo di incentivazione per l’efficienza e le fonti rinnovabili. Un intervento di questo tipo – fa notare Tomassini - contribuirebbe significativamente al raggiungimento dell’obiettivo di alleggerire la nostra dipendenza dal gas russo”.




...

“Le nostre imprese hanno garantito all'Italia di muoversi anche quando tutto era bloccato per il lockdown, dimostrando sempre responsabilità sociale. Ma ora si fa troppa fatica a lavorare in perdita: o si chiude o ci si ferma. Oppure si viene trattati come tutti con adeguati sostegni per superare questo brutto, tragico momento per tutti”.


...

Proroga, novità e scadenze. Il Superbonus 110% analizzato attraverso gli aggiornamenti normativi e spiegato con l’ausilio di casi pratici sarà al centro del webinar organizzato dalle CNA di Fermo e Macerata, in collaborazione con la Camera di Commercio delle Marche, Uni.Co Confidi e Intesa San Paolo in programma per domani, 16 marzo, alle ore 17.


...

L’avevamo rappresentato come rischio ed è arrivato. Rileviamo la volontà di tanti autotrasportatori di fermarsi il prossimo lunedì 14 marzo, mettendo in atto la sospensione dei servizi. I mezzi restano sui piazzali, e le merci in magazzino. Attenzione: non si tratta di uno sciopero né di una rivendicazione, ma di un fermo dovuto all’insostenibilità della gestione aziendale attuale per tanti.




...

Un’emergenza economica e politica. I vertici della CNA Fermo Emiliano Tomassini e Alessandro Migliore sulla guerra in Ucraina: “Esprimiamo vicinanza nei confronti delle popolazioni coinvolte e ci auguriamo che le ragioni della diplomazia prevalgano sul conflitto armato. Purtroppo il rischio di una ulteriore stretta sulle forniture del gas russo potrebbe compromettere la produzione e la competitività delle imprese, già pesantemente gravate dagli aumenti del caro energia”.



...

“Si insegnerà il collocamento dei prodotti in chiave digitale nei mercati nazione ed internazionali”, questo l’obbiettivo del corso. Aperto a disoccupati e non, sia con diploma che senza, andrà a formare figure competenti nel settore commerciale. Organizzato e curato dall’Associazione Wega, il corso vede anche la collaborazione di Unimc, Cna Fermo e Ist. Urbani.


...

Il punto sulla ricostruzione post sisma e sui fondi in arrivo, ma anche e soprattutto una nuova visione sulle azioni da mettere in campo per cogliere le opportunità del PNRR. Per discutere di tutto questo la CNA di Fermo metterà intorno ad un tavolo, che sarà virtuale per ragioni di sicurezza, imprese del territorio, sindaci, il Sub Commissario alla Ricostruzione Gianluca Loffredo e il Presidente dell’ISTAO Pietro Marcolini.


...

“L'incredibile aumento dei costi energetici sta sconquassando i bilanci delle imprese di tutti i settori” – è l’allerta preoccupato di Emiliano Tomassini, Presidente Territoriale di CNA Fermo e del ramo trasporti dell’associazione. In CNA c’è aria di mobilitazione affinché energia, transizione ecologica e contenimento immediato dei prezzi siano affrontati sui tavoli giusti e in grado di assumere le misure straordinarie necessarie a superare questi mesi terribili.


...

Da giovedì 20 gennaio scatta l’obbligo di green pass base per l’accesso ai servizi alla persona quali saloni di acconciatura, centri estetici, tatuatori e piercer. L’obbligo sarà in vigore fino al 31 marzo prossimo. Accesso consentito dunque solo ai clienti in possesso almeno del Green Pass base, da avvenuta vaccinazione, avvenuta guarigione da COVID-19, test antigenico rapido o molecolare con esito negativo.