x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
articolo

Monte Urano: saggio finale del corso di dizione, gli allievi in scena domenica 26 maggio

2' di lettura
300

da Roberta Ripa


Si terrà domenica 26 maggio il saggio finale del corso annuale dizione e lettura interpretativa tenuto dall’attrice Elisa Ravanesi insieme al doppiatore Paolo Ripani e alla poetessa Nanda Anibaldi. Gli allievi si cimenteranno nella lettura di brani scelti da “Novecento” di Baricco.

Appuntamento con la cultura, domenica 26 maggio alle ore 16:30, alla Bocciofila di via Spagna a Monte Urano. Protagonisti saranno gli allievi del corso annuale di dizione e lettura interpretativa tenuto dall’attrice Elisa Ravanesi insieme al doppiatore Paolo Ripani e alla poetessa Nanda Anibaldi e che, da settembre a maggio, si è svolto nei locali della Biblioteca Comunale. A conclusione di un anno di lezioni teorico-pratiche sulla corretta pronuncia delle parole e sulla giusta interpretazione da dare a un testo, arricchite da elementi di teatro, letteratura e lettura espressiva, gli allievi si cimenteranno domenica nella lettura di brani scelti dal monologo “Novecento” di Alessandro Baricco, capolavoro che ha ispirato il film “La leggenda del pianista sull’oceano” di Giuseppe Tornatore. Attraverso la selezione di brani e la messa in scena ideata dai docenti Elisa Ravanesi, Paolo Ripani e Nanda Anibaldi, il pubblico avrà la possibilità di rivivere la commovente e straordinaria storia del pianista Novecento. A introdurre l’evento, un intervento della poetessa Nanda Anibaldi, da anni in prima linea insieme alla Casa Museo Arnoldo Anibaldi, che presiede, e con al Piccolo Museo della Poesia, nella promozione del corso di dizione, cui lei stessa ha preso parte nelle prime edizioni come allieva.

Il saggio del corso di dizione è ormai un appuntamento tradizionale nel calendario culturale monturanese. Il corso, infatti, si tiene ormai regolarmente da circa vent’anni, confermando ogni anno un ottimo numero di iscritti, con partecipanti di età e provenienze differenti. La Biblioteca Comunale e il Piccolo Museo della Poesia ospitano, da diversi anni ormai, le lezioni; il Comune, attraverso l’Assessorato alla cultura, promuove e sostiene, da sempre, lo svolgimento del corso, che contribuisce ad arricchire l’offerta culturale cittadina. Quest’anno, in particolare, il corso ha fatto registrare un ottimo numero di iscritti con una classe particolarmente eterogenea in termini di età, provenienza e background.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2024 alle 21:59 sul giornale del 25 maggio 2024 - 300 letture


Roberta Ripa




qrcode