x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Direzione futuro: l’impegno del Polo Urbani per i ‘ragazzi speciali’

3' di lettura
170

Polo Urbani


Venerdì 17 maggio si è svolta a Porto Sant’Elpidio l’annuale iniziativa di riflessione sul ‘progetto di vita’, il passaggio dalla scuola al mondo del lavoro.

«Ci impegniamo molto per il passaggio delicato dalla scuola al ‘Progetto di vita’. Il 6 marzo abbiamo avuto la soddisfazione di essere tra i cinque istituti italiani invitati alla Camera dei Deputati a presentare la nostra progettualità per i ‘ragazzi speciali’, avviata con il precedente preside Vespasiani qui presente e portato avanti con determinazione». Così la prof.ssa Laura D’Ignazi, dirigente del Polo Urbani, che insieme alla prof.ssa Emily Verdecchia ha introdotto la tavola rotonda ‘Insieme… direzione futuro’, svolta nel pomeriggio di venerdì 17 maggio nell’aula magna della scuola a Porto Sant’Elpidio, con la partecipazione degli studenti e dei loro familiari, dei dirigenti degli Istituti Comprensivi del territorio, dei rappresentanti delle cooperative sociali che collaborano da tanti anni all’assistenza ai ragazzi. Quello riservato all’inclusione è in effetti un appuntamento annuale, uno dei più belli e gratificanti nel corso dell’anno scolastico all’Urbani. Ne sono protagonisti i ‘ragazzi speciali’, che curano l’accoglienza e il successivo momento conviviale. Studenti seguiti nei tre plessi della scuola da oltre sessanta docenti di Sostegno, guidati dai professori Baldo, Mazzaferro, Vitali e Monaco, e da più di cento ‘curricolari’, ringraziati dalla prof.ssa D’Ignazi unitamente alle famiglie, «il cui ruolo resta centrale e insostituibile anche per la scuola». «Qui si sta seminando qualcosa di speciale e di grande - ha aggiunto il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, dott.ssa Donatella D’Amico - Il lavoro dell’Urbani per il futuro dei ‘ragazzi speciali’ è tra i migliori nelle Marche. Si tratta di un atto di coraggio, un impegno portato avanti con forza e determinazione. Ha ragione la preside a raccontare il lavoro quotidiano di tutti i docenti e compreso il personale ATA». Parole di sentita partecipazione anche da parte del vicesindaco di Porto Sant’Elpidio Andrea Balestrieri, che ha sottolineato l’importanza dell’impegno su questo versante da parte del mondo scolastico, e da parte dell’assessore alle Politiche scolastiche del comune di Sant’Elpidio a Mare, Roberto Greci. Paola Romagnoli, responsabile dell’area ‘Inclusione e disabilità’ all’Ufficio Scolastico Provinciale di Ancona, ha citato alcuni dati: nella scuola secondaria di secondo grado ci sono oggi nelle Marche oltre duemila studenti con disabilità, rispetto ai 1800 del 2020/2021. Il 28% si avvale anche di ‘assistenti all’autonomia’. La dott.ssa Marilena Tiburzi dell’Unità Multidisciplinare per l’Età Evolutiva (Umee) ha riferito a sua volta dell’impegno profuso dalla propria struttura per l’inclusione a in particolare per il ‘progetto di vita’, e citato l’importanza dei laboratori e dei tirocini svolti dai ragazzi nel corso dei cinque anni di scuola superiore. Intervento conclusivo di Pamela Malvestiti dell’Ambito Sociale XX, su iniziative recenti come il prossimo saggio finale al Teatro delle Api per i ragazzi seguiti dall’ente e sul tema del ‘dopo di noi’. Durante la tavola rotonda sono stati proiettati video sui numerosi laboratori e concorsi (numerosi vinti) di cui i ragazzi sono stati protagonisti durante l’anno. Al termine i locali dell’edificio che ospita l’Alberghiero hanno ospitato un momento conviviale, compreso un buffet curato con gusto ed eleganza dai ragazzi e dai loro docenti, a dimostrazione delle competenze sviluppate nel corso dei cinque anni, in tutti gli aspetti dell’ospitalità enogastronomica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2024 alle 21:32 sul giornale del 19 maggio 2024 - 170 letture






qrcode