x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
comunicato stampa

Fermo: successo per la serata speciale di apertura del Festival “Andrea Postacchini”

2' di lettura
286
da Comune di Fermo
www.fermo.net

Si è aperta come sempre in grande stile, nel segno del talento e della maestria, anche l'edizione 2024 del Festival “Andrea Postacchini” che giovedì 16 maggio a Villa Vinci ha visto una serata speciale con assoluto protagonista l’affermato violinista e amico del “Postacchini” Iskandar Widjaja, già finalista della categoria D e vincitore del Premio Speciale della 16ª edizione del Concorso, nel 2009, che ha incantato il pubblico presente con estro e raffinatezza.

Prima del concerto, a fare gli onori di casa il Presidente del Centro Culturale Antiqua Marca Firmana Giulio Cesare Vinci Gigliucci e a portare il saluto dell'Amministrazione Comunale l'Assessore alla Cultura Micol Lanzidei.

Iskandar Widjaja, accompagnato al pianoforte da Mari Fujino, pianista ufficiale del Concorso dal 2023, ha proposto brani del del repertorio classico, come il Notturno n.20 in do diesis minore di Fryderyk Chopin, colonne sonore cinematografiche, fino alla magnetica composizione Spirited away, firmata dello stesso Widjaja.

Maestro acclamato in tutto il mondo, Widjaja si è esibito come solista con alcuni degli ensemble più rinomati a livello internazionale, come la Deutsche Symphonie-Orchester, la Filarmonica di Monaco, la Sydney Symphony Orchestra e la Symphony Orchestra di Vienna, collaborando con grandi nomi della musica classica come Zubin Mehta. La serata, presentata dal giornalista musicale Paolo Andreatta, ha visto la partecipazione anche del liutaio Giacomo Nibid, autore del violino modello Stradivari 1715 chiamato dal 2021 “Primo” destinato al Vincitore Assoluto della 31ª edizione del Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini”.

Sabato 18 maggio alle 18.30, al Foyer del Teatro dell’Aquila, è in programma l'apertura dell'esposizione la “Liuteria in Mostra”, con l’introduzione del curatore, il liutaio Giovanni Lazzaro. Alla presenza delle autorità e dei giurati del Concorso Violinistico Internazionale “Andrea Postacchini”, verranno presentati i principali strumenti in mostra, tra i quali anche il modello Stradivari 1725 e l’archetto destinati al Vincitore Assoluto del Premio. La mostra rimarrà aperta al pubblico e alle scuole per tutto il periodo della competizione violinistica.

Il concorso violinistico entra nel vivo: già da sabato 18 maggio sono in calendario le prime prove eliminatorie per una settimana che culminerà sabato 25 maggio alle ore 21.00 con la cerimonia di premiazione ed il concerto dei vincitori, tutto come sempre al Teatro dell'Aquila.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2024 alle 18:50 sul giornale del 18 maggio 2024 - 286 letture






qrcode