x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

La Virtus fa la storia, Servigliano in serie A1

2' di lettura
190

Virtus Servigliano


Virtus in serie A1 nel tennistavolo maschile. Sabato 20 aprile, ore 17.32: un momento che resterà nella storia.

La matricola di Servigliano, al primo anno in serie A2, stupisce tutti e conquista la promozione in serie A1, massimo campionato italiano. Nell’ultima giornata di campionato la squadra giallorossa ha battuto 4-2 l’Antoniana Pescara mandando in visibilio i tifosi che hanno gremito il palasport di Servigliano. In tribuna le massime cariche dello sport regionale: Fabio Luna, presidente del Coni Marche, e Marco Berzano, presidente del comitato regionale Marche della Federazione italiana tennistavolo. Tra il pubblico anche Rossano Romiti, presidente della Yuasa Battery Grottazzolina, e la leggenda Enrico Macerata, che con la maglia della Vita Mirella vinse 4 scudetti proprio nel tennistavolo. Un match tiratissimo, quello diretto dall’arbitro Alberto Sabbatini. Pescara avanti con la vittoria di Massarelli su Cerza (3-1), poi il pareggio grazie al baby prodigio Danilo Faso contro Galdieri (3-0). A questo punto è stato molto importante la vittoria del nigeriano Etim di fronte a Minervini (3-0). Sul 2-1, gli ospiti hanno avuto uno scatto d’orgoglio con Massarelli che ha regolato Faso (3-1). Sul punteggio di 2-2, con due partite ancora da disputare, la Virtus Servigliano ha tirato fuori gli artigli e ha trionfato negli ultimi due singolari: il capitano Cerza ha sconfitto 3-0 Minervini, poi ha pensato Etim a chiudere 3-2 contro Galdieri al termine di una gara tiratissima. Finale: Virtus Servigliano 4, Antoniana Pescara 2. “Si tratta di una giornata storica per la piccola Servigliano – dice Fabio Paci, fondatore e presidente della Virtus Servigliano –. Avevamo impostato la stagione per una salvezza tranquilla basata sulla crescita del 13enne Danilo Faso che è esploso in maniera esponenziale attestandosi tra i migliori giocatori della categoria. Ringrazio davvero tutti: giocatori, dirigenti, sponsor, soci. La Virtus è nata 12 anni e fa abbiamo centrato ben 7 promozioni. Abbiamo vinto tutti i campionati sul campo, partendo dalla D2 che è il campionato di base regionale. Una galoppata trionfale. Grande Danilo Faso, basilare il capitano Matteo Cerza, una scoperta il nigeriano Orok Etim Effiong, importanti a dare solidità alla squadra il cinese Li Weimin e il bulgaro Daniel Gaybakyan”. Renato Di Napoli, presidente nazionale della Fitet, è stato il primo a complimentarsi con la squadra serviglianese. Così il sindaco Marco Rotoni: “Un risultato storico, organizzerò un ricevimento ufficiale dedicato alla Virtus Servigliano”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2024 alle 13:51 sul giornale del 22 aprile 2024 - 190 letture






qrcode