x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
comunicato stampa

Europee: Germano Craia candidato di Azione per la Circoscrizione Italia Centrale

3' di lettura
238

Marche in Azione


Marche in Azione è felice di annunciare che le Marche, saranno rappresentate con un proprio candidato marchigiano di Azione alle prossime elezioni per il Parlamento Europeo del 8/9 giugno 2024.

Il nostro candidato per la Circoscrizione Italia Centrale sarà Germano Craia, 45 anni papà, Imprenditore e Segretario Provinciale di Fermo in Azione. Carlo Calenda, segretario di Azione, e tutto il Direttivo Nazionale hanno sostenuto fin dal primo momento la candidatura di Craia, in relazione al suo ruolo in Azione fin dalla nascita del partito ma soprattutto in merito alla sua Professionalità in Ambito Internazionale ed Europeo come Imprenditore nel settore delle Bioplastiche e del Calzaturiero. Un candidato che rispecchia pienamente il fondamento dell’ #Unononvaleuno promosso da Carlo Calenda, mettendo in primo piano la competenza e l’esperienza dei suoi candidati senza guardare ai facili bacini di preferenze. Competenze e conoscenze che fanno di Craia il modello ideale di cittadino perfettamente inserito nel contesto europeo. Con un’esperienza ultra ventennale in Europa nel campo imprenditoriale delle plastiche e delle bioplastiche, e con uno spirito sempre improntato all’innovazione tecnologica e alla ricerca. Una vita in costante movimento per i territori del nostro continente, gli ha consentito nel corso degli anni di sviluppare una rete di ampie conoscenze internazionali e la padronanza di ben 6 lingue. Il commento di Germano Craia alla notizia della candidatura: “ Per me è un onore anzitutto essere parte della squadra di Azione alle prossime Elezioni Europee, perché parte di un team dove è stata posto l’accento sul tema della competenza in ambito civile e professionale. Sarà bellissimo confrontarsi con tutti i nostri candidati. Un onore anche poter rappresentare il nostro territorio, le Marche ed il Fermano in particolare, in un ambito europeo dove le nostre eccellenze industriali, manifatturiere, tecnologiche, enogastronomiche, meritano di essere portate e valorizzate. Un territorio che proverò a rappresentare a Bruxelles con moltissime iniziative che stiamo già promuovendo negli ultimi anni. Per ultimo il riconoscimento in Parlamento Europeo di una Certificazione per tutte le Produzioni Artigianali Manifatturiere di valenza storica. Un vero e proprio Marchio IGP manifatturiero, da riconoscere alle eccellenze artigianali dei nostri territori, che potranno ufficializzare nero su bianco la loro qualità e storicità. Un territorio inoltre che ha estrema necessità di affrontare pragmaticamente le emergenze ambientali degli ultimi anni, dalla siccità alle alluvioni. Per questo il mio impegno sarà quello di portare e far sviluppare le politiche del Green Deal, per un serio potenziamento delle tecnologie ambientali che possano contrastare i costanti danni dovuti ai cambiamenti climatici con interventi ed opere strategiche per il nostro futuro. L’Europa è imprescindibile per i nostri territori ed i territori sono imprescindibili per l’Europa stessa. Accrescere la potenzialità dei territori significa migliorare l’Europa. Noi siamo cittadini Europei, la nostra cultura è europea. Esserne parte significa anche lavorare seriamente per avere un futuro migliore. Cercherò per questo di mettere a disposizione tutte le mie competenze affinché questo possa accadere.”



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-04-2024 alle 15:06 sul giornale del 21 aprile 2024 - 238 letture






qrcode