x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Monte Urano: inaugurato “Il giardino delle delizie”.

3' di lettura
244

da: Comune di Monte Urano
www.comune.monteurano.fm.it


Un'opera realizzata dai bambini della scuola primaria in collaborazione con l'associazione Karussell

È stato presentato sabato mattina alle autorità, alla cittadinanza e alle famiglie degli alunni delle classi quarte della Scuola Primaria Don Milani “Il giardino delle delizie III”, progetto di riqualificazione del cortile dell'Istituto, realizzato in collaborazione con l’associazione Karussell. Dalle lezioni teoriche con Stefano Arienti, uno dei più importanti artisti di fama nazionale, passando per la manipolazione delle materie prime donate dalle aziende monturanesi, i bambini della classi 4^A, 4^B e 4^C “hanno avuto l'opportunità di fare un'esperienza formativa sia sotto il profilo culturale che sotto il profilo delle capacità manuali”, come ricordato dalla Dirigente Anna Maria Isidori. Infatti, grazie alla tecnica dell'intreccio, gli oltre quaranta metri della ringhiera che delimita il cortile della scuola sono diventati una straordinaria e variopinta opera d'arte, ispirata ai valori dell'operato di Gino Strada, fondatore di Emergency, al quale l'Istituto Comprensivo è intitolato. La Sindaca Moira Canigola ha ringraziato la Dirigente Scolastica Rosanna Gentilini che ha avviato il progetto e l'attuale Dirigente Anna Maria Isidori che, dopo l'avvicendamento al vertice della scuola, ha continuato a supportarlo, nonché le insegnati che hanno traghettato in classe una progettualità che, per il terzo anno consecutivo, continua a caratterizzare la proposta di valore della scuola monturanese. “Si aprono le porte ad artisti di fama, si educano i ragazzi al bello e si restituisce alla città tutta uno spazio pieno di colori, quelli dell'arcobaleno e della pace”, ha sottolineato la Sindaca Canigola. A coordinare le lezioni e i laboratori pratici Matilde Galletti e Chiara Vallesi dell'associazione Karussell, che spiegano come “il lavoro svolto non ha mirato unicamente alla realizzazione della decorazione esterna, ma anche a creare un percorso di sensibilizzazione a pratiche culturali attraverso la presenza di un artista professionista e riconosciuto, raccontando materiali diversi da quelli comunemente associati al fare artistico. Progettare e lavorare insieme, sensibilizzare i bambini alla cura e al decoro degli spazi comuni e condivisi è un gesto molto importante per creare senso civico e di comunità e cura di patrimonio”. Nulla, però, sarebbe stato possibile senza il prezioso lavoro del corpo docente formato da Alessandra Bidolli, Ricciarda Tosi, Romina gattafoni, Valeria Vissani, Annalisa Nezi, Linda Paola Malvasi, Lara Verdecchia, Caterina Sdolzini, Stefania Cupelli, Lucy Veroli e Fabio Fedozzi. Fondamentale, oltre al costante supporto dell'Amministrazione, il contributo delle aziende del territorio: Calzaturificio Pommo d'or, Calzaturificio Missouri, Calzaturificio Kelton, Si con te di Sant'elpidio a Mare, 3F Antincendio, Sollini Accessori, Malaigia Pellami, Formificio Fioretti e con la collaborazione di Photogram di Gianluca Tiburzi. La chiosa finale arriva però dalla voce dei bambini, i veri protagonisti: “Abbiamo avuto la possibilità di prenderci cura di una parte del nostro spazio e di creare qualcosa di bello che resterà sempre e sarà in futuro di molti altri bambini come noi”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2024 alle 19:35 sul giornale del 17 aprile 2024 - 244 letture






qrcode