x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: viabilità, grave disagio e pericolo per passeggeri ed operatori

2' di lettura
50

Il Coordinatore Provinciale Filt Cgil Fermo Ilario Valori


Dopo l’ultima nota ricevuta, quella trasmessa dalla nostra O.S. in data 8 Febbraio 2024, con la quale evidenziavamo le criticità, vecchie e nuove, che comportano grave disagio e situazioni di pericolo per utenti ed operatori del trasporto pubblico fermano, finalmente, in data 11 marzo, Steat si è attivata nei confronti della Polizia Municipale e del Comune di Fermo per sollecitare un intervento urgente.

Le criticità riguardano in particolare, il mancato rispetto del divieto di transito orario (13-14) in via Bellesi direzione monti-mare e la sosta selvaggia delle auto private sempre nella stessa via (biennio ITI) che non garantiscono uno scorrimento regolare ed in sicurezza dei numerosi autobus che ad orario di entrata ed uscita scuole transitano nella suddetta via; al polo scolastico in orario uscita scuola, per via del cantiere attuale, le auto private sostano in maniera irregolare impedendo che gli autobus possano muoversi in sicurezza, episodio che si replica su viale Trento nei pressi dell ITC sempre in orario di uscita scuole. Al mattino non viene rispettato il divieto di sosta dalle 7,00 alle 8,30, istituito nella corsia centrale dei maxi parcheggi direzione monti-mare per permettere agli autobus la discesa dei passeggeri in sicurezza accostandosi sulla destra, favorendo allo stesso tempo il flusso veicolare, che a quell’ora, viene concentrato tutto su tale direttiva. Rimane infine ancora irrisolta la problematica della sosta irregolare a Largo Calzecchi, dove specialmente nelle ore serali, ed amplificata con l’approssimarsi della bella stagione, si rende impossibile e pericolosa la manovra di inversione degli autobus al capolinea. Verrebbe spontaneo chiedersi, vista la presenza a Fermo di un Terminal bus, è così complicato renderlo finalmente unico vero capolinea di riferimento per il trasporto pubblico del comune di Fermo? Attendiamo fiduciosi!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2024 alle 19:31 sul giornale del 17 aprile 2024 - 50 letture






qrcode