x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
comunicato stampa

Fermo, musica classica: concerto della giovane Alexandra Dovgan

2' di lettura
148
da Comune di Fermo
www.fermo.net

Prosegue la Rassegna di Musica da Camera organizzata da Il Circolo di Ave. Sabato 20 aprile 2024, alle ore 20.30, Palazzo Brancadoro ospiterà lo straordinario talento di Alexandra Dovgan, per la prima volta nelle Marche, che, nonostante la giovane età, ha già debuttato nelle più prestigiose sale da concerto del mondo.

Nata in una famiglia di musicisti, Alexandra Dovgan (2007), ha iniziato i suoi studi di pianoforte all’età di quattro anni e mezzo. Il suo straordinario talento viene subito notato e a cinque anni entra nella rinomata Scuola Centrale del Conservatorio di Mosca. Nel maggio 2018, non ancora undicenne, vince il Grand Prix del II° Concorso Internazionale per Giovani Pianisti “Grand Piano Competition” di Mosca. Nel 2019 ha tenuto il suo primo concerto alla Philharmonie di Berlino, al Concertgebouw ad Amsterdam e al Festival di Salisburgo. Nello stesso anno ha impressionato critica e pubblico con il suo trionfale debutto al Théâtre des Champes-Elysées di Parigi. Secondo il grande maestro Grigory Sokolov la pianista “è un raro caso: la definizione di ‘bambini prodigio’ non è adatta alla pianista Alexandra Dovgan, perché questo miracolo non ha nulla di infantile. Il suo talento è armonioso in modo raro, la sua maniera di suonare è autentica e concentrata. Prevedo un grande futuro per lei”.

In occasione di questo importante concerto, con in programma musiche di J.S. Bach, L.v. Beethoven, S. Rachmaninov e A. Scriabin, torna il ‘Bocconcino d’arte contemporanea”, raccontato da Matilde Galletti, curatrice e docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Belle Arti di Brera.

La rassegna musicale è organizzata da Il Circolo DI AVE con il sostegno di Regione Marche e del Comune di Fermo, con il supporto di Fondazione Carifermo, Istituto Medico Palmatea, Elif Advisory e Sorbatti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-04-2024 alle 13:34 sul giornale del 17 aprile 2024 - 148 letture






qrcode