x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

CNA Fermo: super bonus, ancora un altro pasticcio

1' di lettura
62

da Cna Fermo
www.cnafermo.it


Il settore costruzioni continua a rappresentare una delle colonne portanti dell’economia italiana, ma al Governo non sembra interessare se è vero, come è vero, che il decreto approvato a sorpresa dal Consiglio dei Ministri cancella la cessione del credito e lo sconto in fattura per le fattispecie di Bonus edilizi che ancora potevano utilizzare l’opzione, vale a dire enti del terzo settore e la ricostruzione post sisma.

“In mancanza del testo definitivo del provvedimento, attendiamo i necessari correttivi per riequilibrare una situazione che mette ancora una volta i bastoni tra le ruote a chi ogni giorno vuole fare impresa in Italia. Per noi si tratta di una decisione incomprensibile, che il ministro definisce dovuta, a tutela dei conti pubblici – commentano i vertici di CNA Fermo, Emiliano Tomassini ed Andrea Caranfa – ma nella sostanza il provvedimento colpisce interventi dall’elevato valore sociale e limitato impatto sui conti pubblici”. Aggiunge Loris Antolini, Presidente del comparto Costruzioni di CNA Fermo: “Inoltre, l’esecutivo continua a produrre norme restrittive nei confronti del settore delle costruzioni, generando caos e incertezza per le imprese e i committenti. La nuova stretta avrà pesanti effetti sul settore che si stava adeguando alle residue opportunità previste nell’ultima Legge di Bilancio. Le aziende a questo punto vogliono capire come questo intervento influenzerà i lavori in corso, quelli futuri e come saranno tutelati i contratti già firmati. Ci troviamo, ancora una volta, di fronte ad una situazione di totale incertezza”. L’ennesimo giro di vite e la disordinata exit strategy dal Superbonus rischiano di gettare nuovamente il settore delle costruzioni in una crisi pesante.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2024 alle 13:53 sul giornale del 28 marzo 2024 - 62 letture






qrcode