x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Sconfitta del Basket Fermo che conquista i playoff

2' di lettura
58

da ASD Basket Fermo


Nonostante la sconfitta subita nella prima partita della fase ad orologio che completa la prima parte del campionato Divisione Regionale 1 girone B, il Basket Fermo conquista matematicamente i playoff e scongiura l’ingresso nel girone infernale dei playout.

Un risultato raggiunto non certo per averlo conquistato sul campo, vista la sconfitta con Pedaso, ma perché anche le altre dirette avversarie hanno subito sconfitte nelle loro partite. Cogliamo l’occasione per sottolineare il discutibile modo con cui è stata organizzata questa fase del campionato: una fase ad orologio a due partite, a rigor di logica, vorrebbe che ciascuna squadra sfidi le squadre che la precedono e che la seguono immediatamente in classifica; invece così non è stato, le partite sono state abbinate senza una logica apparente, con il risultato che due squadra a parimerito, come il Basket Fermo e Il Ponte Morrovalle, il primo giochi contro la seconda in classifica e la quinta, mentre l’altro contro la terza e poi contro l’ultima in classifica, la decima. Un modo curioso di distribuire equamente le forze in campo che dà a pensare. Resta la soddisfazione che il fanalino di coda del girone per buona parte dell’anno abbia raggiunto la salvezza con una giornata di anticipo dalla fine. Per passare alla cronaca della partita disputata dal Basket Fermo nella palestra fermana del Coni contro Pallacanestro Pedaso, bisogna partire da un arbitraggio della gara non certo tra le migliori dell’anno, per usare un eufemismo, ma soprattutto dalla eccessiva reazione di alcuni atleti fermani a questa discutibile prestazione arbitrale: bisogna prendere atto che il livello di conduzione della gara in questi campionati è medio-basso e andare avanti cercando di fare quanto di meglio in campo. Il resto non serve. Un monumento va fatto ad Adem Catakovic e Juan Paggi, quest’ultimo anche miglior realizzatore dell’incontro, che hanno sostenuto la squadra con equilibrio per quaranta minuti coadiuvati dai ragazzi dell’U19, sempre pronti a mettersi in gioco e a non tirarsi mai indietro. Un esempio di dedizione allo sport quello dei due giocatori, che i ragazzi non dimenticheranno facilmente. Ora bisogna prepararsi per la trasferta a San Severino di sabato dopo Pasqua. C’è sempre la possibilità matematica di agguantare il settimo posto in classifica, anche se le cose che abbiamo scritto prima sulla fase ad orologio, lo rendono molto poco probabile. Ma forza ragazzi ugualmente.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2024 alle 14:33 sul giornale del 25 marzo 2024 - 58 letture


ASD Basket Fermo




qrcode