x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: in esposizione opere di ex compagni di scuola del Liceo Preziotti alla sala Espositiva “Le vie dei Colori”

2' di lettura
256
da Comune di Fermo
www.fermo.net

Inaugurazione il 23 marzo alle ore 17.30.

Con il patrocinio del Comune di Fermo, dal 23 marzo al 7 aprile si terrà nella Sala Espositiva “Le Vie dei Colori” Art Gallery di Lorena Massucci a Palazzo Erioni Falconi in Corso Cefalonia 50 a Fermo la Collettiva d'Arte Contemporanea e non solo, dal titolo COMPAGNI DI SCUOLA. Il Vernissage si terrà sabato 23 marzo alle ore 17,30 alla presenza dell'artista Lorena Massucci, gallerista e del Prof. Alessandro Malaspina, ex docente dell’Istituto Statale D'Arte Preziotti di Fermo.

Alla Collettiva parteciperanno 18 ex Compagni di Scuola dell'Ex Istituto Statale d'Arte Preziotti di Fermo sez. B Classe 1978/1983 e Classe 1980/1985 Metalli-Ceramica, che dopo 40 anni si ritroveranno insieme per rivivere, con i lavori dell'epoca, il tempo della scuola ed esporre le loro opere attuali. Un salto, quindi, dal passato al presente. “L'idea che ho avuto di organizzare questa mostra - dice Lorena Massucci, anche lei ex allieva dell'Istituto d'Arte - è nata proprio da quel sentimento che ancora ci lega a quella scuola, a quei tempi ed a tutti quei professori che abbiamo avuto la fortuna di incontrare nel nostro cammino e che sarà difficile dimenticare per tutti noi. Per citarne solo alcuni, i professori Corrina, Pende, Ferroni, Zanchi, Stajano, Fornarola e tanti altri e che grazie a loro siamo quelli di oggi”.

Alla mostra saranno esposte opere pittoriche, disegni, sculture, foto ed oggetti di oreficeria. I 18 Artisti ex Compagni di Scuola sono: Elisabetta Achille, Sandro Bartolacci, Antonino Basile, Giuseppe Campagna, Antonella Castelli, Caterina Del Gatto, Angelo Diomedi, Josip Giuseppe Dolic’, Milan Dolic’, Antonio Fidani, Maria Fortuna, Simone Fortuna, Fabiola Marsili, Lorena Massucci, Francesco Musati, Lucia Postacchini, Barbara Tonici, Fabio Zeppa.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2024 alle 13:37 sul giornale del 23 marzo 2024 - 256 letture






qrcode