x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Porto Sant'Elpidio: taglio del nastro e premiazione alla scuola Marconi per “Un poster per la pace – Osate sognare”

2' di lettura
132

dal Comune di Porto Sant'Elpidio


Taglio del nastro e premiazione, questa mattina alla scuola secondaria Marconi di Porto Sant’Elpidio, per l’iniziativa “Un poster per la pace – Osate sognare”, promossa dal Lions Club di Fermo- Porto San Giorgio.

Trenta classi di 5 istituti scolastici del Fermano hanno partecipato, per un totale di 515 elaborati realizzati dai ragazzi, che hanno espresso attraverso il disegno ed i colori il loro concetto di pace. Lungo i corridoi della media Marconi sono stati affissi i disegni degli studenti, a seguire l’aula magna del vicino Istituto Carlo Urbani ha ospitato la cerimonia di premiazione. A vincere il primo premio assoluto di tutte le scuole del Fermano Arwa Ben Chefira della classe 3C; Lorenzo Pagliariccio, studente della 3E, è stato selezionato per la fase internazionale, in competizione con gli studenti di tutto il mondo; vincitrice locale tra i ragazzi dell’Istituto Rodari Marconi è stata Eleonora Vallesi della 3A. Il Lions Club ha provveduto a stampare anche un calendario sulla pace, un viaggio di 12 mesi con le migliori creazioni del concorso. “Mi complimento con il Lions Club per la valida iniziativa, con le scuole e tutti voi ragazzi per aver aderito – ha esordito il sindaco Massimiliano Ciarpella – Il tema della pace è quanto mai necessario ed attuale, un argomento da portare avanti ovunque, nelle scuole, nella società e nelle istituzioni, per ristabilire un periodo di serenità e convivenza civile tra i popoli”. Il presidente del Lions Club di Fermo-Porto San Giorgio Giuseppe Scarpa, affiancato da Valerio Vagnozzi del Distretto 108 e da Cesarino Caioni, ha evidenziato “l’importanza di coinvolgere i giovani, ascoltare i loro pensieri e la loro energia. Ho trovato splendidi i lavori attraverso i quali gli studenti hanno saputo esprimere la loro anima”. “Abbiamo partecipato con entusiasmo – ha osservato la dirigente dell’Istituto Rodari Marconi, Ombretta Gentili – siamo molto contenti dell’entusiasmo con cui le classi si sono fatte coinvolgere ed hanno dato libero sfogo alla loro vena creativa, la scuola deve essere portatrice di messaggi di pace e fratellanza”. Presente anche il consigliere regionale Andrea Putzu, che ha invitato gli studenti a riflettere “sul valore del rispetto, senza il quale non può esistere pace. Il rispetto dell’altro, dei compagni e degli insegnanti nel caso di voi studenti, è il punto di partenza perché ci sia pace”. L’Open week per la pace del Lions Club, che in questi giorni ha toccato tutte le scuole che hanno aderito al progetto, si concluderà venerdì mattina alle 10, all’Hotel Royal a Casabianca di Fermo, con un convegno sulla pace a cui parteciperanno dirigenti scolastici, insegnanti, studenti e amministratori locali.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2024 alle 19:05 sul giornale del 21 marzo 2024 - 132 letture






qrcode