x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

A Fermo lanciata una campagna di raccolta fondi pro Palestina

2' di lettura
320

Comitato 5 luglio 


Il Comitato “5 Luglio”, in collaborazione con l'Associazione “Amici della Mezzaluna rossa palestinese in Italia”, è in questo periodo presente, tutti i giorni , in Piazza del Popolo , dalle ore 17.30, con un presidio organizzato per la Campagna di raccolta fondi denominata “SOS GAZA”.

La situazione in Palestina e particolarmente a Gaza, sotto assedio ormai da oltre cinque mesi, ha assunto le caratteristiche di un vero e proprio genocidio in violazione palese dei diritti umani e delle convenzioni internazionali. Si calcola che siano stati uccisi più bambini a Gaza in questo lasso di tempo che nei conflitti in tutto il mondo negli ultimi quattro anni ( dati UNRWA, agenzia ONU). La situazione è drammatica, e sullo sfondo si materializza lo spettro di un attacco a Rafah che causerebbe una carneficina senza precedenti. In questo momento fonti Unicef stimano che un terzo dei bambini soffra di malnutrizione acuta; sono scomparsi del tutto beni essenziali e generi alimentari primari , mentre gli scarsissimi prodotti che riescono ad entrare non possono rimpiazzare, per via delle massicce restrizioni in atto, le scorte esaurite. “Siamo di fronte ad una aggressione contro un popolo indifeso che aspira a vivere liberamente e con dignità nel proprio Paese” dichiara Abdellah Labdidi, Imam di Fermo e membro del Comitato 5 luglio. “Di fronte all’impotenza delle istituzioni internazionali e alla complicità delle potenze mondiali non resta altro che rivolgersi a tutte le persone libere per sostenere la giusta causa del popolo palestinese , per un domani migliore di giustizia, libertà, dignità” Le donazioni, possono essere versate in tre modalità ( conto corrente postale, postagiro online, bonifico bancario) e saranno devolute alla Mezzaluna di Gaza, che fa parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna rossa, che le gestirà per l'acquisto di prodotti alimentari, strumenti , medicinali e materiali a favore della popolazione palestinese e in particolare dei bambini superstiti, che stanno morendo di malattie e di fame.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-03-2024 alle 00:32 sul giornale del 20 marzo 2024 - 320 letture






qrcode