x

SEI IN > VIVERE FERMO >

Parte il progetto 'Italea'. Il 'Turismo delle radici' arriva anche nelle Marche

2' di lettura
242

da Gruppo Italea Marche


Il gruppo Italea Marche inizia a svolgere le sue attività di accoglienza turistica delle radici nel viaggio di “ritorno a casa” attraverso un’ospitalità mirata, competente e personalizzata anche nel territorio marchigiano.

Dopo aver presentato il progetto presso il prestigioso Museo dell’Emigrazione di Recanati relativo al Turismo delle Radici del Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale (MAECI) il gruppo Italea Marche inizia a svolgere le sue attività di accoglienza del turista delle radici nel viaggio di “ritorno a casa” attraverso un’ospitalità mirata, competente e personalizzata anche nel territorio marchigiano. Il cittadino del mondo che ha gli ascendenti di origine italiana e nel nostro caso marchigiana e fermana può rivolgersi a questa associazione che organizzerà completamente il viaggio nella terra d’origine dei “padri” e delle “madri”: dall’accoglienza all’arrivo nelle Marche all’ospitalità nelle migliori strutture ricettive locali individuate nelle vicinanze della città o paese di origine degli avi. Immediatamente inizia il viaggio vero alla scoperta delle “radici”: esso parte dalle fondamenta attraverso la ricerca genealogica svolta da professionisti esperti presso gli archivi di Stato Civile comunali o presso gli Archivi di Stato o anche presso gli Archivi delle Parrocchie che possono arrivare molto indietro nel tempo; prosegue con la visita dei luoghi di origine nella splendida cornice del paesaggio collinare marchigiano accompagnati da guide esperte che trasmettono ai “turisti di ritorno” anche la conoscenza delle tradizioni, dei valori, delle usanze, della cultura e della storia della loro famiglia. Molti i progetti dei Comuni fermani accolti all’interno del bando del MAECI sul Turismo delle Radici che rappresentano un’interessante occasione di valorizzazione del territorio e di incentivazione del turismo destagionalizzato ed esperenziale e che è potenzialmente rivolto ad attrarre i circa ottanta milioni di cittadini di origine italiana sparsi nel mondo. Importanti risorse per promuovere la terra delle Marche con la sua arte unica, con la sua architettura incomparabile, la sua straordinaria enogastronomia, la regione dove si può guardare il mare dalle montagne. Molto ben fatto il sito dove attingere maggiori informazioni: www.italia.it/it/italea


ARGOMENTI


Questo è un articolo pubblicato il 18-03-2024 alle 10:24 sul giornale del 19 marzo 2024 - 242 letture






qrcode