x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Servigliano: Federico Buffa racconta il mito di Michael Jordan

2' di lettura
302

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


Evento del Festival Storie martedì 12 marzo a Servigliano, biglietti polverizzati in poche ore.

Il Festival Storie celebra Michael Jordan, il cestista più forte di tutti i tempi. Nella penultima tappa della rassegna intercomunale, lo storyteller per eccellenza Federico Buffa parlerà del celebre Campione che ha ottenuto il riconoscimento di più grande atleta nordamericano del XX secolo. L’evento si svolgerà martedì 12 marzo, alle ore 21, nel palasport di Servigliano. Letteralmente polverizzati in poche ore i biglietti a disposizione. Icona in senso assoluto, la Nike ha dedicato a Michael Jordan una linea di scarpe (Air Jordan) che ancora oggi, a distanza di 5 lustri dal suo ritiro dal parquet, è la più venduta in senso assoluto. Federico Buffa, autentico ambasciatore del Festival Storie, chiude così la seguitissima serie dei personaggi dopo aver raccontato Diego Armando Maradona (a Montefalcone Appennino), Pietro Mennea (a Sant’Angelo in Pontano), Mohammed Alì (a Grottazzolina). Adesso tocca al mito assoluto del basket mondiale e non solo. Michael Jordan ha vinto 6 titoli NBA con i Bulls e due ori alle Olimpiadi di Los Angeles 1984 e Barcellona 1992. Ineguagliabile per i riconoscimenti individuali. Detiene i record per la media punti più alta nella storia della regular season (30,12 punti gara) e nei playoff (33,45 punti). Per due volte nella Naismith Hall of Fame: nel 2009 per la carriera, nel 2010 come membro del Dream Team. Barack Obama lo ha insignito della Presidential Medal of Freedom, la più alta onorificenza civile statunitense. Il Festival Storie mette in rete ben 11 borghi delle province di Fermo e Macerata che hanno vissuto nel 2016 il dramma del terremoto: 33 appuntamenti nei teatri storici, nelle piazze, nei siti più suggestivi di Belmonte Piceno, Grottazzolina, Montappone, Montefalcone Appennino, Santa Vittoria in Matenano e Servigliano della provincia di Fermo; Caldarola, Loro Piceno, Monte San Martino, Penna San Giovanni e Sant'Angelo in Pontano della provincia di Macerata. Un fazzoletto di terra che unito somma poco meno di 16.000 abitanti. La sinergia coinvolge: Regione Marche, Camera di Commercio, Unione Montana dei Monti Azzurri, Unione Montana dei Sibillini, Province di Fermo e di Macerata, Sistemi turistici di Fermo e di Macerata, Fondazione Carima, Fondazione Carifermo, Banca del Piceno, Carifermo e decine di partner privati.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-03-2024 alle 14:42 sul giornale del 12 marzo 2024 - 302 letture


Redazione VivereFermo




qrcode