x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

“Il Salotto della Fotografia”: “Nella Mia Mente”, il nuovo progetto fotografico di Noemi Ripanucci

1' di lettura
1536

da Barbara Palombi 
redazione@viverefermo.it


“Nella Mia Mente” è la prima personale della giovane fotografa fermana che è stata presentata al Grottino di Grottazolina e poi ospitata all’interno del Gran Caffè Belli di Fermo per un mese.

Noemi definisce questo nuovo progetto: «un viaggio alla scoperta di me stessa partendo dalle parte più recondita, dove galleggiano inconsapevolmente desideri nascosti. Un racconto gentile – prosegue Ripanucci – in cui la fotografia artistica è pronta ad evocare emozioni, sensazioni ed immaginari rivolti al nostro lato più oscuro». Attraverso una serie di scatti in bianco e nero la Ripanucci racconta la sua visione e proietta il pubblico nel suo mondo interiore accompagnondolo in un percorso evocativo e potente ottenuto dai forti contrasti presenti nelle immagini. Noemi ha iniziato il suo percorso nel mondo fotografico nove anni fa, frequentando diversi corsi di fotografia che le hanno permesso di muovere i primi passi nel settore, realizzando diversi scatti in alcuni servizi di matrimonio, guidata dal fotografo David Fazzini e, nel 2021, prende parte ad un workshop fotografico a Creta organizzato dal fotografo Giovanni Marrozzini. Nello stesso anno, vince il contest fotografico “Io scatto per l’8”, creato dal comune di Porto Sant’Elpidio per celebrare la festa delle donne. «Attualmente lavoro nel settore commerciale – racconta Noemi – e porto avanti i miei progetti fotografici. Questa mostra mi ha permesso di dare un senso a quell’oscurità interiore che, quando meno te lo aspetti, prende il sopravvento lasciandoti affogare. Perciò – conclude Ripanucci – ho risalito la corrente dando vita a qualcosa di autentico, personale e vivo».


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2024 alle 20:12 sul giornale del 11 marzo 2024 - 1536 letture






qrcode