x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Monte Urano: “Donna in...difesa”, L’Alveare sceglie l’autodifesa femminile per l’edizione 2024 della rassegna “Lei è Franca Viola”

2' di lettura
334

da Roberta Ripa

fermo@vivere.it


Domenica 10 marzo, doppio evento organizzato dall’associazione L’Alveare per la rassegna Lei è Franca Viola: l’inaugurazione di una panchina rossa per le vittime di violenza e un incontro introduttivo sull’autodifesa femminile con esperti del settore.

L’Alveare ODV, associazione attiva da anni sul territorio monturanese, ha aderito anche quest’anno - per il quarto anno - a “Lei è Franca Viola”, rassegna promossa dall’amministrazione comunale in concomitanza con il mese di marzo per celebrare la figura femminile e sensibilizzare sul tema della violenza di genere. L’Alveare ha partecipato, negli anni, con iniziative sempre differenti, focalizzandosi su aspetti diversi della femminilità e della violenza di genere: nel 2018 l’associazione ha trattato il tema della disabilità al femminile, con la doppia discriminazione subita dalle donne disabili; nel 2019 la rassegna è stata dedicata alla figura e alla vicenda di abbandono e violenza di Anna Agostiniani; dopo lo stop (forzato) per il covid, nel 2023 l’associazione è tornata a prendere parte alla rassegna partecipando insieme a Casa Sandra, struttura cittadina che accoglie donne sole e vittime di violenza. “Quest’anno, abbiamo scelto di approcciare il tema della violenza in maniera differente”, spiega Silvia Petrini, Presidente de L’Alveare ODV; “domenica 10 marzo, alle ore 10:00, incontreremo lo psicologo Alessandro Rosina, che illustrerà le varie tipologie e forme di violenza - oltre quella fisica - di cui possono essere vittime le donne; seguirà quindi un’introduzione all’autodifesa personale a cura del dott. Andrea Giuliani, presidente dell’A.S.D. Feat to Fight”; e l’intenzione, se il riscontro della cittadinanza sarà positivo, è quella di organizzare in seguito anche un mini corso di difesa personale che possa fornire le basi dell’autodifesa e dare maggiore sicurezza alle donne. Ma non finisce qui, perché la mattinata sarà pure l’occasione di inaugurare uno dei simboli per eccellenza alla lotta contro la violenza di genere: una panchina rossa, installata davanti la sede dell’associazione L’Alveare: “ogni 25 novembre allestiamo sempre una piccola installazione davanti la nostra sede: inaugurando questa panchina rossa, vogliamo esprimere la nostra sensibilità verso il tema della violenza di genere, dimostrandola non solo in occasione del 25 novembre o dell’8 marzo, ma ogni giorno dell’anno”, conclude la Presidente dell’associazione.

Appuntamento, dunque, la mattina di domenica 10 marzo, a partire dalle ore 9:15, presso la sede dell’Associazione L’Alveare in via Colombo, a pochi passi dal centro.




È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 09-03-2024 alle 22:51 sul giornale del 10 marzo 2024 - 334 letture






qrcode