x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Porto Sant'Elpidio 1 Maggio: “La città in festa” è patrocinata dal Ministero del Turismo

3' di lettura
1308

di Marina Mannucci
fermo@vivere.it

 


A presentare il programma della Festa del Primo maggio è l'amministrazione comunale di Porto Sant'Elpidio.

Saranno cinque giorni di eventi a partire dal 27 aprile con il concerto di apertura di Piotta e il tour “na notte infame” nei pressi della pineta nord.

Il 28 aprile e il 1 maggio saranno due giorni dedicati al Festival dei bambini Bambin, legato alle famiglie, dove sarà allestita una grande area dedicata all'intrattenimento, con trampolieri, giocolieri e piccoli spettacoli.

Il 29 aprile in centro 90land con il dj set di Pippo Palmieri e Wender dello Zoo di 105.

Consueta anteprima in Faleriense il 30 aprile con lo spettacolo di Ulla, che ripercorre la musica dagli anni '70 ad oggi.

Oltre alla tradizionale mostra-mercato per tutto il lungomare ci saranno gonfiabili, animazione per tutti, per finire il concerto degli Zero Assoluto, alle 21 in piazza Garibaldi celebrerà la chiusura della festa del Primo Maggio.

È il Sindaco Massimiliano Ciarpella a presentare gli eventi. “Il programma rappresenta il fulcro di una cinque giorni di eventi che si articoleranno da nord a sud della città. Per celebrare i 18 anni della Festa del Primo Maggio si è pensato a tutti, dai bambini agli adulti”. Il format coinvolge tutti i partner istituzionali e i quartieri, che come ricorda il Sindaco sono sempre presenti e fondamentali per l'organizzazione di tutti i festeggiamenti.

“La città è sempre più accogliente e attraente, anche grazie a una comunicazione di marketing che è già in programma per intercettare chi viene da fuori, anche grazie ai partner che abbiamo in tutta la provincia”. Si tratta del rapporto con Anci Marche e con le varie amministrazioni comunali: ci saranno dei corner dedicati a tutti i Comuni delle provincie marchigiane per pubblicizzare le proprie iniziative primaverili ed estive. “Sarà una vetrina importante per loro – assicura l'Assessora Elisa Torresi – che avranno modo di farsi pubblicità con un pubblico numeroso”.

Per chi viene da fuori regione i B&B cittadini hanno pensato a offerte allettanti e pacchetti scontati mirati per i turisti. “Stiamo contattando i ristoratori di Porto Sant'Elpidio – commenta l'assessora Maria Laura Bracalente – ai quali proporremo dei menu dedicati al Primo Maggio che condivideremo attraverso le nostre piattaforme. Il nostro contributo è quello di pagare la SIAE per coloro che vogliono organizzare piccoli eventi di intrattenimento”. Per i ristoratori che sono lontani dal lungomare c'è la possibilità di partecipare agli stand mobili.

“Già dallo scorso anno la città ha preso il contributo dalla Regione Marche – commenta Andrea Putzu della Regione Marche – perché è una manifestazione destagionalizzata che sicuramente promuove il turismo regionale e non solo”.

Quanto costa tutto questo? “Non sono previsti esuberi – dice il Sindaco – alla fine dei conti si tratta degli stessi impegni di spesa degli anni precedenti, circa centomila euro”.



Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2024 alle 14:03 sul giornale del 09 marzo 2024 - 1308 letture






qrcode