x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: tentato furto in un bar, identificati e denunciati i due responsabili

2' di lettura
314

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


La Polizia di Stato di Fermo ha individuato e denunciato i due responsabili del tentato furto, commesso il 27 Febbraio, presso un bar dotato di sala slot, ubicato nel comune di Fermo.

In particolare i malviventi, con una sega a mano, tagliavano le grate poste a protezione di una finestra del locale adibito a sala slot, ma non riuscivano a sottrarre nulla dall’esercizio commerciale. L’attività di indagine veniva avviata a seguito della richiesta di intervento, inoltrata dalla titolare dell’attività commerciale, la quale, nelle prime ore del mattino del 27 Febbraio, durante l’apertura del bar, si accorgeva che durante la notte erano state segate le grate installate sulle finestre e poste a protezione dell’attività commerciale. Gli operatori della Squadra volante, portatisi sul posto, constatavano il danneggiamento della predetta grata in ferro che era stata tagliata in due punti. Personale della Squadra Mobile sopraggiungeva sul posto constatando che era stato tagliato anche il filo del sensore di allarme dell’attività commerciale. Gli investigatori, inoltre, rinvenivano un seghetto ad arco per ferro, verosimilmente utilizzato per tagliare la grata posta a protezione della finestra del locale adibito a sala slot, oggetto sottoposto a sequestro penale e sul quale sono in corso accertamenti tecnici della Polizia Scientifica. I poliziotti della Squadra Mobile, in successione, raccoglievano dettagli utili sia dalla titolare dell’attività commerciale che da una addetta, riuscendo ad identificare il mezzo a bordo del quale i responsabili dei fatti erano giunti, un camioncino cassonato di colore bianco. La celere ed immediata attività investigativa svolta consentiva quindi di identificare i due responsabili del tentato furto. Si tratta di due soggetti di nazionalità rumena, di 45 e 47 anni uno di questi residente nel fermano, ma entrambi già noti alle Forze di Polizia.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2024 alle 09:12 sul giornale del 09 marzo 2024 - 314 letture


Redazione VivereFermo




qrcode