x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Fermo: la LILT pensa anche all'universo maschile con visite urologiche gratuite

2' di lettura
240

di Marina Mannucci
fermo@vivere.it

 


Sabato 16 marzo, presso la Croce Verde di Fermo, ci sarà il secondo appuntamento del 2024 dedicato alla prevenzione maschile.

"A fronte dell'offerta che la LILT svolge nei confronti della donna per la prevenzione al seno – afferma Federico Costantini, che della LILT è fiero portavoce – c'è la visita urologica per la prevenzione del tumore alla prostata".

Questo appuntamento non è rivolto a specifiche categorie ma è dedicato a tutti, senza limiti, anche se l'indicazione è per gli uomini sopra 45 anni, l'età in cui è più facile sviluppare tumori alla prostata.

È anche vero, però, che l'età media in cui si manifestano le patologie si sta abbassando rapidamente, per cui la visita di controllo potrebbe essere importante per prevenire l'insorgenza di tali patologie.

Ad effettuare le visite, pensate per circa 20 persone, sarà il dottor Gaetano Donatelli, andrologo e urologo dell'Ospedale Murri di Fermo. La visita si svolgerà presso l'ambulatorio della Croce Verde di Fermo ed è prenotabile a partire da lunedì 11 marzo, telefonando al numero 347 4181676.

L'impegno della LILT provinciale è costante e continuo in molte città e paesi della provincia di Fermo: basti pensare che solo nelle giornate di oggi e domani (8 e 9 marzo) si stanno effettuando 20 ecografie rivolte alla prevenzione al seno presso il Centro medico diagnostico La Fenice di Porto Sant'Elpidio, che ha messo a disposizione la strumentazione, l'ecografo e l'ambulatorio. "Sono più di 90 le persone in lista d'attesa nella lista delle visite alla tiroide – commenta Costantini – e questo fa pensare alla grande necessità di controllarsi".

La LILT intensificherà di più le visite dedicate agli uomini per sensibilizzare il genere maschile alla prevenzione.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 08-03-2024 alle 14:49 sul giornale del 09 marzo 2024 - 240 letture






qrcode