x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Convenzione Onu sulle disabilità: l’IISS ‘Urbani’ alla Camera dei Deputati

3' di lettura
56

Polo Urbani 


Cinque istituti da tutta Italia, tra cui la scuola elpidiense, hanno presentato le ‘migliori pratiche’ a Roma mercoledì 6 marzo, presente il ministro Valditara.

Ci sono giorni speciali e giorni straordinari, momenti che restano nella nostra memoria in modo indelebile. Mercoledì 6 marzo 2024 resterà negli annali dell’IISS ‘Carlo Urbani’ di Porto Sant’Elpidio come un giorno straordinariamente speciale, non solo perché una sua delegazione è stata invitata alla Camera dei Deputati per presentare un progetto di grande valore, ma anche per l’emozione di trovarsi “nella sala dei bottoni” come interlocutore prescelto. Infatti, solo cinque scuole provenienti da tutta Italia sono state invitate dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per celebrare il quindicesimo anniversario della ratifica da parte dell’Italia della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità, legge guida per il mondo della disabilità e del sociale. Il ministero ha coinvolto scuole statali e paritarie, oltre ad associazioni rappresentative delle persone con disabilità, presso la nuova aula dei gruppi parlamentari della Camera dei Deputati. Cinque scuole da tutta Italia, in particolare, sono state invitate a presentare le ‘best practice’ adottate in tema di inclusione: tra queste il Polo ‘Carlo Urbani’ di Porto Sant’Elpidio col suo progetto di ‘Macro-Cucina’. Un progetto presentato a Roma dalla dirigente scolastica, prof.ssa Laura D’Ignazi, e dalla co-responsabile del progetto, prof.ssa Maria Cinzia Mazzaferro, rivolto a tutti gli alunni in disabilità di ciascuna delle tre sedi del Polo ‘Carlo Urbani’, per offrire loro un potenziamento delle capacità manuali tecnico-pratiche nelle materie professionalizzanti dell’indirizzo Enogastronomico (in particolare ‘Laboratorio di cucina’). Un percorso non limitato a un solo anno scolastico, ma all’intero quinquennio di frequenza della scuola secondaria superiore allo scopo di tracciare un autentico progetto di vita, concreto e personalizzato per ogni singolo alunno. Il progetto viene avviato nei primi anni del percorso di studi con un incremento delle ore laboratoriali in maniera tale che anche i ragazzi con difficoltà cognitive e manuali possano potenziarsi nelle attività pratiche, mentre dalla classe terza in poi gli studenti vengono inseriti in gruppi eterogenei per un lavoro in parallelo e con più ore di frequenza al fine di preparare pasti per la mensa alunni e la mensa anziani. A conclusione, nelle classi quarte e quinte vengono individuate strutture e aziende accoglienti esterne che permettano agli studenti di cimentarsi con le competenze acquisite all’interno del contesto protetto della scuola mediante l’attivazione di percorsi PCTO (ex alternanza scuola-lavoro) aggiuntivi rispetto ai compagni di classe. Una manifestazione coinvolgente, svolta durante una seduta congiunta dell’‘Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità’ e dell’‘Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica’ che è stato possibile seguire in streaming alla presenza del ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara e della ministra per la Disabilità Alessandra Locatelli. Dinanzi a un tale pubblico una studentessa della 5ª A Cucina della sede distaccata ‘Tarantelli’ di Sant’Elpidio a Mare, Valentina Lanciotti, è intervenuta per raccontare la propria esperienza. Presenti all’evento anche il direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, dott.ssa Donatella D’Amico, la prof.ssa Paola Romagnoli, la prof.ssa Germana D’Abramo (co-responsabile del progetto) e il prof. Marcello Salvatore Monaco (collaboratore vicario del Polo “Carlo Urbani”). Secondo Albert Einstein “nel mezzo di ogni difficoltà c’è un’opportunità” e fa la differenza chi queste opportunità sa coglierle con coraggio. Insegnare il valore dei sogni, soprattutto di quelli che hanno la possibilità di realizzarsi, è l’unica via possibile se si vuole creare qualcosa di bello, dentro e fuori i nostri ragazzi, l’unica via che il ‘gigante Urbani’ percorre con determinazione e intraprendenza.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2024 alle 09:38 sul giornale del 09 marzo 2024 - 56 letture






qrcode