x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Sant' Elpidio a Mare, Giornata dei Giusti: ecco come l'hanno celebrata gli alunni della Scuola secondaria di primo grado

1' di lettura
68

da Comune di Sant'Elpidio a Mare


Il Comune di Sant’Elpidio a Mare, all’interno della formazione delle future generazioni, ha proposto un progetto condiviso con la Scuola Secondaria di primo grado dell’IC Sant’Elpidio a Mare, volto a valorizzare la conoscenza dei crimini perpetrati dai regimi totalitari e della storia di coloro che non si piegarono alle ingiustizie.

“Ambasciatori della Memoria” è questo il titolo del progetto che ha visto come primo step quello di individuare, mediante un concorso, il logo che contraddistinguerà la biblioteca della memoria. Numerosi sono stati i disegni realizzati e meritevoli di attenzione ma alla fine la commissione giudicatrice ha dovuto selezionare un unico vincitore: la piccola artista Sibilla Leoni che ha ricevuto un attestato di merito. Il Comune di Sant’Elpidio a Mare, quindi, ha creato un’apposita sala della Biblioteca Comunale che è stata dedicata alla Memoria in cui verranno raccolti e conservati i materiali prodotti dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado: ricerche, racconti, interviste, cortometraggi, brani musicali, produzioni artistiche di varia tipologia. Lo scorso 6 marzo, in occasione della ricorrenza della “Giornata dei Giusti”, gli alunni delle classi prime delle medie di Sant'Elpidio a Mare hanno consegnato gli elaborati prodotti per il giorno della memoria presso la biblioteca comunale "Santori", dando onore ai nostri concittadini meritevoli, con racconti , videoproiezioni e intramezzi musicali. Presente il Vicesindaco Roberto Greci che, insieme al Sindaco Alessio Pignotti, ha dichiarato: “L’iniziativa intende salvaguardare e sedimentare nel tempo la memoria collettiva cittadina che costituisce un valore inestimabile per le generazioni future. La nostra biblioteca comunale deve diventare anche un luogo di storie, uno strumento di conoscenza che porta alla libertà di pensiero.”



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2024 alle 13:46 sul giornale del 08 marzo 2024 - 68 letture






qrcode