x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Fermo: presentato il progetto “LAB-IN”, giochi e laboratori che aiutano i giovani a conoscersi e a seguire le proprie passioni

3' di lettura
844

da Silvia Cotechini


L’associazione GTC - Giovani, Territorio e Cultura lancia “LAB-IN laboratori integrati”: 50 appuntamenti imperdibili dedicati a giovani dai 14 ai 35 anni. Giochi di gruppo e laboratori per scoprire le proprie passioni.

Il progetto “LAB-IN” è finanziato dalla Regione Marche ed è riservato ai giovani della provincia di Fermo nell’ottica di stimolare l’aggregazione sociale e soprattutto la crescita personale. Per questo Andrea Marsili dell’Associazione GTC, sostenuto dal Comune di Fermo e dall’ATS XIX, ha illustrato un ricco programma di iniziative che si spostano sul territorio e che si concentrano sulla comunicazione digitale, la creatività artistica, l'arte visiva, il gaming e la produzione cinematografica.

Il progetto vede la collaborazione di 18 partner tra pubblico e privato: gli ambiti territoriali, i comuni, le scuole e le associazioni. Il progetto riguarda il settore cultura, le politiche giovanili e le politiche sociali.

L’assessora Micol Lanzidei si fa portavoce del primo ambito, la cultura: “Lavorare con Andrea significa puntare al massimo concentrandosi sull’aggregazione e l’interdisciplinarità”. Lanzidei ricorda un progetto già conosciuto, “Fiammetta e la sua storia”, un video proiettato in una domenica estiva coinvolgendo il centro storico di Fermo. A realizzare Fiammetta, tra storytelling, disegni e video-making, sono stati gli studenti dell’ISC Da Vinci-Ungaretti e del Liceo Artistico di Fermo che ora riprendono in mano la storia per creare… un gioco da tavolo. “Siamo felici che l’avventura sta proseguendo – dice la professoressa Valentina Recchia del Da Vinci – Abbiamo la fortuna di trovarci in un territorio in movimento come noi, perché la scuola non è più chiusa, ma è senza mura e vuole attraversare il mondo”. “Continueremo a collaborare – risponde la preside del Liceo Artistico Annamaria Bernardini – ora ci concentriamo sul disegno del tabellone da gioco e delle carte”.

Il gioco sulla storia di Fiammetta verrà presentato a Fermo durante il secondo appuntamento di “Game Labs”, previsto per metà maggio. Il primo appuntamento, organizzato insieme al partner “Associazione LABS” di Macerata, è già stato svolto a Capodarco il 25 febbraio.

Per quanto riguarda la parte laboratoriale del progetto, invece, sono previste diverse botteghe creative:

  • una di teatro guidata da Gabriele Claretti, che si svolgerà dal 25 marzo al teatro di Capodarco;
  • il Cineforum con Andrea Cardarelli che si muoverà tra Capodarco, Monterubbiano, Monte Rinaldo e Monte Vidon Combatte;
  • la bottega d’arte contemporanea con 6 workshop a cura dell’artista Paolo Bazzani all’Istituto Artigianelli di Fermo;
  • il Photowalk insieme ai Mazzamurelli dei Sibillini a Ortezzano;
  • l’Orient Lab con momenti di orientamento in ottica di transizione scuola-lavoro presso le scuole medie di Monterubbiano e Campofilone.

Da non dimenticare l’attività della Social Radio “Mamma esco a fare due passi” – che rientra nel progetto – con le sue rubriche, eventi e contenuti aperti a tutti i ragazzi. Alessandro Ranieri, responsabile dell’ATS XIX, ci tiene a ricordare il fine sociale della radio che tratta temi delicati e attuali come quello della violenza di genere e delle criticità del territorio. Presto ripartirà la collaborazione col dipartimento delle dipendenze insieme all’ATS XX.

Per l’assessore alle politiche sociali Mirco Giampieri il progetto è importante per impegnare i ragazzi ma anche per scoprire dei luoghi del fermano che ancora non sono conosciuti. L’Assessore Alberto Maria Scarfini (politiche giovanili) aggiunge che con queste iniziative i ragazzi hanno l’opportunità di conoscersi e stare insieme mentre cercano la propria strada nel mondo.

Contatti:

3394652959

ass.giovani@gmail.com

www.mammaescoafareduepassi.com

Pagina Facebook “Mamma esco a fare due passi”



Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2024 alle 16:20 sul giornale del 07 marzo 2024 - 844 letture






qrcode