x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
comunicato stampa

Yuasa-Siena, vincono sport e solidarietà

2' di lettura
126

M&G Scuola Pallavolo 


Domenica speciale a Grottazzolina, record di presenze e beneficenza all’Anffas.

L’accesa sfida tra le prime due del campionato di A2 (Yuasa Battery ed Emma Villas Siena), mille presenti sugli spalti (record di tutti i tempi a Grottazzolina), tifo alle stelle, calore e abbraccio tra le tifoserie e tanta solidarietà. L’emozione di giocarsi un primato di regular season in un palasport che davvero non aveva un seggiolino libero; l’emozione di farlo in un giorno speciale, in cui parte del ricavato è devoluto a una causa solidale come quella di Anffas Fermana, con un gran numero di famiglie presenti ad applaudire i supereroi in campo, e ricevere l’applauso per chi eroe lo è nella vita di tutti i giorni. Emozionante vedere i ragazzi e le famiglie del settore riservato all’Anffas partecipare attivamente al tifo, sicuramente l’immagine più bella della giornata. Vince lo sport, vince la solidarietà, per una volta vincono tutti. Applausi, sorrisi, tutto questo ripaga alla grande lo sforzo profuso dalla M&G Scuola Pallavolo per organizzare un evento del genere in una partita di cartello. Meraviglioso il “fuori programma” in cui Claudio (useremo volutamente nomi di fantasia), affetto da autismo, entra in campo durante un time out per prendersi una pausa dal rumore assordante del palas, applaudito da tutto il pubblico; oppure Marco, affetto da sindrome di Down, che applaude e canta in perfetto tempo insieme ai tifosi, ai tamburi e alle bandiere. Sorridono le loro famiglie, ed è il sorriso speciale di chi, nonostante fosse magari per la prima volta al palasport, subito lo ha sentito “casa”. Non si può misurare la gioia di vedere questi ragazzi esultare e gioire, in un momento (speriamo non così raro) in cui l’inclusività ha contato più dell’ostacolo, in cui la felicità ha annientato ogni barriera. “Nulla su di noi, senza di noi”, c’è scritto sulle t-shirt fatte stampare da Anffas. E’ lo slogan ispirato alla convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità e ribadisce il loro diritto di partecipare alle decisioni che riguardano la propria vita. Già, partecipare… e questo è un primo punto dirimente. Match tirato, tifo caldissimo. Uno spettacolo nello spettacolo, complimenti ad entrambe le tifoserie, perché i big match meritano robe come questa, in cui in campo vince una squadra sola, ma fuori vincono tutti. Lo sapete chi ha indossato la t-shirt dell’Anffas? Gli Skapigliati. Perché nei palasport (così come negli stadi) non si ritrovano dei mostri, ma delle persone. Persone che, come tali, possono essere fraintese e possono sbagliare. Ma per uno o due che sbagliano non possono pagare in cento, o in mille come gli spettatori di oggi. Alla fine ha vinto Siena, con pieno merito. Ma questo conta poco, perché stasera hanno vinto tutti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-03-2024 alle 00:03 sul giornale del 06 marzo 2024 - 126 letture






qrcode