x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
articolo

Amandola: molto apprezzata la personale di pittura di Giammario Tosi

1' di lettura
268

da Associazione ex Allievi Ite Mattei


Nel weekend di ‘Diamanti a tavola’, la Sala Consiliare ha ospitato la mostra delle opere dell’artista locale Tosi Giammario.

Nei giorni di “Diamanti a Tavola” (2 e 3 marzo) la stupenda Sala Consiliare del Comune di Amandola ha ospitato la mostra delle opere di Tosi Giammario, promossa e patrocinata dal Comune di Amandola, dalla Pro Loco, dall’Associazione ex Allievi dell’Istituto Tecnico “Enrico Mattei” e dall’Istituto Omnicomprensivo di Amandola.

L’artista marchigiano ha scoperto la sua passione per l’arte ad Amandola nella seconda parte degli anni 60 grazie all’incontro con il pittore Costantino Traietti all’epoca padre Agostiniano nel medesimo convento in cui il giovane Tosi soggiornava per motivi di studio.

Una giornata all'insegna della connessione fra emozioni e arte spiegata magistralmente dalla dottoressa Francesca Giovando alla quale ha partecipato con interesse anche un nutrito gruppo di studenti dell’Istituto Tecnico Economico “Enrico Mattei” di Amandola.

Nel corso dell’incontro una studentessa ha letto la poesia “Campolungo”, contenuta nel catalogo del pittore “I colori delle idee” esplicativa del quadro ispirato all’omonima località Amandolese donato al Comune di Amandola.

Al termine della cerimonia di apertura della mostra il pittore ha fatto dono di una propria opera all’Istituto Tecnico Economico “Enrico Mattei” di Amandola.

Grande soddisfazione sia degli organizzatori che dell’artista per la grande partecipazione di visitatori provenienti da diverse località marchigiane e non.

Visitatori che sicuramente avranno apprezzato il valore delle sensazioni dell’artista e goduto delle emozioni stimolate dalle trenta opere esposte.



Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2024 alle 10:10 sul giornale del 06 marzo 2024 - 268 letture






qrcode