x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fratelli d'Italia: Stati Generali dell'Appennino Fermano

1' di lettura
176

da Fratelli d'Italia


Fratelli d'Italia è lieta di annunciare gli "Stati Generali dell'Appennino Fermano", un importante evento che si terrà Sabato 2 Marzo dalle ore 16:30, presso la Sala dell'ex Pretura di via C. Battisti 86 ad Amandola e che vedrà la partecipazione delle principali figure del partito a livello regionale e nazionale.

L'evento sarà dedicato alla discussione delle cruciali misure che il Governo centrale e la Regione Marche stanno adottando per le aree interne, focalizzandosi su infrastrutture, sanità, ricostruzione, sviluppo economico e turismo. È un'opportunità unica per la cittadinanza di informarsi direttamente dalle istituzioni sulle politiche che influenzeranno il territorio e la sua comunità. All'incontro prenderanno parte illustri ospiti, tra cui il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, il Commissario Straordinario per la Ricostruzione Sen. Guido Castelli, il Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e delle Finanze On. Lucia Albano, il Coordinatore regionale di Fratelli d'Italia Marche Se. Elena Leonardi, l'Assessore regionale alle Infrastrutture e all'Edilizia Sanitaria Francesco Baldelli, il Consigliere regionale e Presidente della II Commissione Andrea Putzu e il Consigliere regionale Carlo Ciccioli. L'evento sarà introdotto dal Consigliere comunale di Amandola Valerio Tidei, con un saluto iniziale del Consigliere provinciale Pisana Liberati. A moderare l’incontro sarà affidata al Coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Fermo Andrea Balestrieri. Fratelli d'Italia ribadisce il proprio impegno e la propria attenzione verso le aree interne, considerandole strategiche per il territorio e fondamentali per la salvaguardia della storia e delle tradizioni locali. Si fa presente inoltre che all’incontro saranno presenti anche sindaci e amministratori della Provincia di Fermo.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-02-2024 alle 17:44 sul giornale del 01 marzo 2024 - 176 letture






qrcode