x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Fermo: è iniziato il corso di cucito riservato alle ospiti della Fondazione Sagrini Onlus

2' di lettura
238

da Club Soroptimist


Lunedì 19 febbraio, in una atmosfera piena di emozioni e di entusiasmo, è iniziato il corso di cucito riservato alle ospiti della Fondazione Sagrini Onlus di Fermo.

La Fondazione Sagrini da sempre è impegnata in interventi educativi mirati a migliorare la qualità della vita delle donne accolte, ad affrontare le loro difficoltà e ricucire vite dignitose. Con l'attivazione del progetto Ri.Cuci.Amo, progetto di sartoria sociale per dare voce e futuro a donne coraggiose e l'avvio del corso, il Soroptimist International d'Italia club di Fermo, che da nove anni realizza nel territorio progetti concreti a sostegno delle donne affinchè queste possano attuare il potenziale individuale e realizzare le proprie aspirazioni, ha voluto offrire un'opportunità di emancipazione e di socializzazione a donne coraggiose attraverso la creazione di un percorso formativo e di un laboratorio di cucito creativo con riuso di materiale tessile di scarto. Le partecipanti, sotto l'attenta guida delle sarte Sonia e Rossella e della creativa Anna, che volontariamente hanno aderito al progetto offrendo la propria professionalità, si sono subito impegnate in attività di taglio e cucito, alcune di esse non avevano mai tenuto un ago in mano. Obiettivo del progetto è dare un'opportunità per conseguire nuove competenze, la conoscenza di base degli elementi e delle regole del cucito per far fronte alla risoluzione di piccoli problemi quotidiani, mentre le più esperte potranno acquisire strumenti tecnici ed operativi per la creazione di prodotti unici, personalizzati in base alle loro abilità e realizzati con il riciclo di capi di abbigliamento dismessi ed il riuso di materiali tessili di scarto. E' intervenuto il Sindaco Paolo Calcinaro che ha augurato buon lavoro alle partecipanti e al club Soroptimist di Fermo sempre più attivo nel tessuto cittadino e collaborativo con gli enti e le associazioni del territorio per trovare soluzioni efficaci e durature a migliorare la qualità della vita di donne in difficoltà.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2024 alle 18:51 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 238 letture






qrcode