x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Torna la grande lirica sul palco dell'Alaleona a Montegiorgio. Appuntamento sabato sera con il " Barbiere di Siviglia"

2' di lettura
348

di Marina Vita

fermo@vivere.it


Sul palco l’Orchestra “Raffaello” con il Coro“ I Cantori della città futura” diretti dal M° Stefano Bartolucci, per la regia di Giuliano Ferri.

Montegiorgio. Figaro qua, Figaro là, Figaro qua, Figaro là, sono un barbiere di qualità.
Chi non ha mai cantato o fischiettato questa famosa aria de “Il Barbiere di Siviglia” di Gioacchino Rossini? Chi non la conosce o non la ricorda potrà rinfrescarsi la memoria sabato prossimo, 24 febbraio alle ore 21,15, presso il Teatro Alaleona di Montegiorgio dove proprio questa opera lirica in due atti sarà portata in scena dall’Orchestra “Raffaello” con il Coro“ I cantori della città futura” diretti dal M° direttore e concertatore Stefano Bartolucci, per la regia di Giuliano Ferri.
Si tratta del secondo appuntamento della Stagione operistica 2024 curata dall’Associazione D.M.S. ,guidata dal Presidente Vincenzo Peroni, che ha esordito nel mese di gennaio con la Traviata di Giuseppe Verdi e riserva altri due importanti appuntamenti : sabato 9 marzo con l’opera i Pagliacci di Leoncavallo e sabato 20 aprile con la Turandot di Puccini.
L’associazione D.M.S, attiva da 30 anni sul territorio, con il patrocinio del Comune ha infatti confezionato anche per il 2024 un cartellone con proposte di assoluto valore nel settore dell’opera lirica allo scopo di mantenere la tradizione musicale che a Montegiorgio alberga da sempre in ogni casa e di cui sono espressione il musicista Domenico Alaleona, inventore della Dodecafonia a cui ha dato i natali, e la Banda Musicale a lui intitolata, fondata oltre 170 anni fa. che continua ad essere allevamento di nuovi musicisti.
“ Il nostro intento è mantenere viva la tradizione musicale montegiorgese e valorizzare le tante ass.ni che abbiamo sul nostro territorio- aveva detto il Presidente Peroni in seno alla presentazione della Stagione operistica- Tanto che per far felici gli appassionati del genere e far avvicinare sempre più persone e giovani a questa espressione artistica musicale, abbiamo lasciato invariato il costo di abbonamenti e biglietti rispetto all’anno scorso: 40,00 euro per l’abbonamento ai quattro appuntamenti in platea o palchi e 20,00 per il loggione; 15,00 euro per biglietto singolo, ridotto a 12,00 per giovani fino a 25 anni e adulti over 65. Solo 5,00 euro a spettacolo per un posto in loggione. I biglietto sono acquistabili sul circuito e presso i punti vendita ciaotickets o in biglietteria al Teatro Alaleona.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 23-02-2024 alle 01:29 sul giornale del 24 febbraio 2024 - 348 letture






qrcode