x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPETTACOLI
comunicato stampa

Max Angioni in tour nelle Marche con il suo nuovo spettacolo "Anche Meno"

2' di lettura
42

da Organizzatori


Dopo il successo dello spettacolo Miracolato Max Angioni torna in teatro con il nuovo lavoro Anche meno prodotto da Paolo Ruffini per Vera produzioni.

Lo spettacolo, che ha debuttato il 16 febbraio da Ferrara, sarà a Fermo al Teatro dell’Aquila l’8 marzo, il 9 marzo sarà ad Ancona al Teatro delle Muse per poi andare ad Ascoli Piceno il 10 marzo al Teatro Ventidio Basso.
Con Anche meno Max torna a divertirsi e a divertire il pubblico italiano, con una con una tournée che lo vede in scena nelle principali città fino a fine maggio.
In Anche Meno troviamo un poco più che trentenne, figlio unico, che ha costruito un mondo immaginifico attraverso cui filtra i piccoli avvenimenti quotidiani e le grandi
domande esistenziali, e reinterpreta in modo surreale tutto quello che gli passa per la testa: dai ricordi delle prime volte, all’incredulità per le grandi conquiste, alle domande
più curiose e originali sulla storia e il senso della vita…
Il tour italiano è stato preceduto da tre anteprime europee. Lo scorso anno con lo spettacolo dal titolo Miracolato, Max Angioni è stato il primo comico italiano ad esibirsi
nel celebre Comedy Store a Londra, storico comedy club a Soho, in cui si sono esibiti i più importanti comici del mondo, ed è stato un successo. Per questo motivo sono state
organizzate alcune anteprime del nuovo spettacolo Anche Meno in tre città europee tutte sold out: il 17 gennaio ad Amsterdam, il 18 gennaio a Bruxelles e il 24 gennaio a
Londra, sempre nel celebre Comedy Store

Lo spettacolo ha i testi di Max Angioni e la regia di Ester Montalto è prodotto da Vera produzioni, l’agenzia fondata da Paolo Ruffini, che si occupa di produzioni artistiche e
teatrali, organizzazione eventi e management, che fin dall’inizio ha creduto nel talento di Max. «Max Angioni è un grande comico puro, una macchina di risate Ti aggancia
subito e ti porta via» dichiara Paolo Ruffini «la prima volta che ho visto questo spettacolo non avevo più fiato, prendevo il respiro quando faceva delle pause, perché
ridevo continuamente. É il migliore della sua generazione anche per la sua trasversalità: passa dai social al teatro, alla TV con una disinvoltura straordinaria e sono felice e orgoglioso di accompagnarlo e produrre questo suo nuovo grande show».

Max Angioni mantiene il suo sguardo semplice, che sembra essere esilarante suo malgrado: come ogni artista continua a sentirsi precario, e si districa ogni giorno -
come tanti - tra il trasloco, le sedute di psicoterapia e l’incertezza del futuro. Però sa farlo con il suo modo, deliziosamente incerto, sferzando con battute brillanti, con il
ritmo serrato della Stand Up Comedy e con il talento da improvvisatore.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2024 alle 18:28 sul giornale del 24 febbraio 2024 - 42 letture






qrcode