x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Micam, piccoli segnali di ripresa: “Riporteremo a casa qualche risultato”

2' di lettura
200

da Confartigianato Imprese
Macerata - Ascoli Piceno - Fermo


Un Micam “timido” quello che stanno vivendo le imprese che in questi giorni espongono le proprie produzioni a Milano.

Anche se, come anticipato già dai referenti di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo, essere presenti in appuntamenti fieristici di questa portata è sempre positivo, anche solo per confermare contatti già presi o per provare ad aprire nuove porte e nuovi mercati. A fare un primo bilancio, a fiera in corso, è Silvia Marzetti, vicepresidente interprovinciale Confartigianato Calzature. “Ci sono piccoli segnali di ripresa per i brand, chi più chi meno, ma non possiamo più paragonare questo evento alla manifestazione del pre-covid – ammette -: i mercati sono tendenzialmente freddi. Nonostante la situazione internazionale non sia delle più rosee, personalmente sono stata felice di incontrare buyers provenienti dal Kazakistan e da altri interessanti Paesi. Questa loro presenza mi fa sperare che alla fine torneremo a casa con qualche risultato”. Paolo Capponi, responsabile Export Confartigianato, ha proprio ammesso quanto “sia comunque importante essere al Micam, perché rappresenta l’occasione per restare in contatto con i buyer storici (i “fedelissimi” sono a Milano). E, perché no, è il modo utile per guardare a nuovi mercati: c’è qualche movimento dal Sud Africa, dagli Stati Uniti o dalla Corea del Sud; meno, purtroppo, dalla Cina. Vero è, inutile dirlo, che c’è un calo registrato nella consistenza degli ordini tra il 15 e il 25%: i magazzini sono ancora pieni (forse per l’inverno tutto sommato caldo) e la crisi internazionale e l’inflazione sono fattori che generano incertezza”. Quanto all’ecosostenibilità, tema sempre al centro dell’agenda del Micam, Marzetti e Capponi purtroppo riscontrano un mercato ancora indietro. Allora, su quali corde puntare? “Dobbiamo far passare il messaggio che la qualità dei prodotti è una garanzia anche nel post- vendita – la risposta di Marzetti -. Le nostre aziende sono presenti sul territorio e offrono servizi di assistenza puntuali e precisi. Clienti e negozianti possono sempre contare su di noi. E non dimentichiamoci che, in un’epoca in cui si parla di ridurre i consumi, i prodotti di eccellenza e di design durano nel tempo, a differenza della concorrenza fast fashion. Questo è un concreto segno di sostenibilità”. Marzetti e Capponi ringraziano infine “Regione Marche e Camera di Commercio delle Marche per il loro indispensabile supporto all’internazionalizzazione”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-02-2024 alle 12:07 sul giornale del 22 febbraio 2024 - 200 letture






qrcode