x

SEI IN > VIVERE FERMO > POLITICA
articolo

Monte Urano: l’ex assessore Brasili sulla revoca delle deleghe, “provvedimento legittimo e comprensivo, non rinnego quanto fatto in questi anni”

2' di lettura
138

da Roberta Ripa

fermo@vivere.it


L’ex assessore Massimo Brasili commenta la decisione comunicata ieri dalla sindaca, Moira Canigola, di ritirare le sue deleghe a urbanistica, sport e ambiente in seguito alla scelta di candidarsi con la lista civica di Claudio Moretti.

Ieri mattina, in seguito alla scelta di scendere in campo al fianco del candidato civico Claudio Moretti, la sindaca Moira Canigola aveva comunicato ufficialmente la revoca delle deleghe da assessore (urbanistica, sport e ambiente) a Massimo Brasili. “Un provvedimento legittimo e comprensivo”, ha commentato l’ex assessore, “la mia scelta di appoggiare un'altra lista per le prossime elezioni avrebbe infatti potuto creare imbarazzo e destabilizzare l'ultimo periodo legislativo della giunta”. Brasili assicura tuttavia che la mossa della Canigola avrebbe solo anticipato quelle che sarebbero state le sue dimissioni, in quanto sia la stessa sindaca che l’amministrazione tutta “erano a conoscenza da tempo della mia volontà di proporre alla cittadinanza una più ampia coalizione - volontà al cui riguardo ho atteso delle risposte dal centrosinistra che però non sono mai giunte”.


Ribadendo quanto espresso anche sabato pomeriggio, in occasione della conferenza stampa di presentazione della lista del candidato civico Moretti, Brasili non rinnega il proprio passato e quanto fatto negli anni di amministrazione Canigola, “ringrazio la Sindaca e l'intera amministrazione per la fiducia accordatami fino agli ultimi eventi; tengo a precisare che con le mie deleghe ho sempre fatto il massimo per portare avanti i progetti di mia competenza, dalla videosorveglianza, al campo sportivo col nuovo manto, al progetto Norma 27 che era fermo da decenni. Auguro all'amministrazione di concludere la legislatura portando a termine più progetti possibili. Sarà poi la cittadinanza a decidere per il futuro”, conclude.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 19-02-2024 alle 14:38 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 138 letture






qrcode