x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Porto Sant'Elpidio: un melograno per dare radici alla speranza

2' di lettura
474

di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it


Splendida iniziativa di Progetto G.A.I.A. in occasione della "Giornata mondiale contro il cancro infantile".

Il 15 febbraio si è celebrata la "Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile" istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e promossa da Childhood Cancer International (CCI), la più grande rete di associazioni esistente al mondo a supporto dei pazienti e dei loro familiari. La giornata ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei tumori infantili e di esprimere sostegno a bambini ed adolescenti malati di cancro e alle loro famiglie.
L'evento è promosso in Italia dalla FIAGOP, Federazione Italiana Associazioni Genitori e guariti Oncoematologia Pediatrica, che rappresenta la comunità italiana delle associazioni di genitori di bambini e ragazzi con patologie oncoematologiche.
La FIAGOP anche per questa XXIV edizione ha organizzato alcune attività di sensibilizzazione che si sono svolte sia a livello nazionale, con un convegno che si è tenuto a Roma proprio il giorno 15, che a livello locale, con due eventi entrambi programmati dal 12 al 18 febbraio. Una raccolta sangue ed emoderivati denominata "Ti voglio un sacco di bene" e l'iniziativa green "Diamo radici alla speranza, piantiamo melograni" con cui le associazioni, in accordo con le amministrazioni locali di molti paesi e città, hanno messo a dimora
piante di melograno negli ospedali, nelle case di accoglienza e nei giardini pubblici.
La scelta del melograno non è avvenuta a caso. Il melograno è un arbusto portatore di tanti simbolismi, tutti positivi. Il suo frutto "la melagrana" è formato dall’unione di tantissimi piccoli arilli, ognuno parte fondante del frutto stesso, come avviene nella alleanza terapeutica
che unisce medici, pazienti, famiglie e associazioni.
Anche Progetto G.A.I.A., onlus molto conosciuta sul territorio, ha voluto dare il proprio contributo aderendo a "Diamo radici alla speranza, piantiamo melograni" ed ha coinvolto l'amministrazione comunale nella campagna di sensibilizzazione.
Nella mattinata di ieri, sabato 17 febbraio, nel giardino antistante la scuola primaria Gianni Rodari di via Pesaro si è tenuta una piccola cerimonia che ha fatto da cornice al momento della messa a dimora di un melograno.
I ringraziamenti di Progetto G.A.I.A. vanno all'amministrazione comunale ed in particolare all'assessore all'ambiente Maria Laura Bracalente presente all'evento, a tutto il corpo docente ed alla dirigente scolastica della primaria.
Un tenero grazie va a tutti i bambini delle classi terza, quarta e quinta A che hanno emozionato i partecipanti nell’esprimere un loro pensiero di vicinanza e di buon augurio ai bambini che lottano nei letti di ospedale contro queste gravi malattie.




Progetto G.A.I.A. Onlus è un'associazione di genitori di bambini malati di tumore che
opera all’interno del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Salesi di Ancona con lo scopo di dare sostegno alle famiglie in difficoltà, con assistenza psicologica, sociale ed economica. Inoltre, attraverso l’organizzazione di eventi solidali Progetto G.A.I.A. raccoglie fondi destinati per le attività e i progetti diretti alla ricerca scientifica.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 18-02-2024 alle 21:39 sul giornale del 19 febbraio 2024 - 474 letture






qrcode