x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Santa Vittoria in Matenano: presentazione del volume “Fascisti contro la Democrazia”

2' di lettura
90

Fondazione Cesare Marcucci


La Fondazione Cesare Marcucci, ha avviato la programmazione delle attività culturali per l’anno 2024, anno di particolare rilievo storico per la democrazia del nostro Paese.

In particolare il 10 giugno 1924 l’Onorevole Giacomo Matteotti fu rapito e assassinato da una squadra fascista, a causa delle sue denunce delle illegalità commesse dalla nascente dittatura
di Benito Mussolini.
Il corpo di Matteotti fu ritrovato circa due mesi dopo l'omicidio, il 16 agosto 1924.
Questo episodio ha segnato il consolidarsi della Dittatura ed ha condizionato la vita politica e sociale dell’Italia per oltre un ventennio.
Su queste tematiche la Fondazione Cesare Marcucci non potrà che confrontarsi.
Lo farà ricordando, storicamente, l’episodio come normale che sia ma lo farà anche ricordando la vita di quei politici del Fermano, come Cesare Marcucci, che hanno avuto, seppure
da posizioni diverse, a subire il confino, il carcere e la persecuzione per la loro difesa della democrazia.
Probabilmente il 2024 sarà l’anno in cui approfondire il contesto storico sociale che ci ha consegnato l’Itali di oggi.
Per tale motivo, la Fondazione Cesare Marcucci parteciperà domani Domenica 18 Febbraio 2024 a Santa Vittoria in Matenano, città significativa della lotta per la Liberazione delle Marche,
all’iniziativa di presentazione del volume “Fascisti contro la Democrazia” organizzato, con il Patrocinio del Comune di Santa Vittoria in Matenano, da varie Associazioni del Territorio.
Sicuramente un momento che si innesta in quella dovuta attività di memorialistica che ha un solo scopo: non creare divisione nella nostra società ma fare in modo tale che le nuove generazioni abbiamo chiaro il quadro che ha permesso di raggiungere le condizioni di libertà e democrazia di cui siamo orgogliosi e che per nessun motivo debbono essere messe in discussione.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-02-2024 alle 19:01 sul giornale del 18 febbraio 2024 - 90 letture






qrcode