x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

FAIL, l'Intelligenza artificiale in scena al Teatro Alaleona di Montegiorgio sabato 17 febbraio

3' di lettura
576

di Marina Vita
fermo@vivere.it


Si tratta di una esclusiva nazionale ed è anche il primo esperimento di sceneggiatura scritta interamente dall’intelligenza artificiale grazie ad una idea originale e sperimentale del regista e attore Roberto Rotondo, cofondatore di Vicolo Cechov.

Montegiorgio. Lo spettacolo teatrale che andrà in scena sabato 17 febbraio alle 21,15 al Teatro Alaleona è una esclusiva nazionale ed anche il primo esperimento di sceneggiatura scritta interamente dall’intelligenza artificiale. Una idea originale e sperimentale del regista e attore Roberto Rotondo, fondatore insieme a Fabio Astolfi della Scuola si Recitazione e Improvvisazione “ Vicolo Cechov” con sede a Civitavecchia, presente anche a Montegiorgio dal 2015 grazie alla concittadina Laura Marziali che la porta avanti.
Il titolo della rappresentazione si chiama FAIL e strizza l’occhio alle due vocali, I A, che subito rimandano al tema più discusso di questo secolo, l’Intelligenza Artificiale per l'appunto, che tanto divide la coscienza umana, in bilico tra utilità, etica e la paura che possa distruggere la creatività fino a sostituirsi all'uomo.
Il regista Rotondo però su questo sembra non avere dubbi: “ La macchina è stupida, è solo un replicante, uno strumento in più nelle mani dell’uomo che può farci fare un salto importante nel futuro -dice- Senza il nostro input però non può fare nulla"

" L’ho sperimentato nel 2020 quando ho iniziato a lavorare a questo progetto giocando con GPT-3 -continua- In fondo Rocco Tanica in questo modo ci aveva scritto un libro di successo. Ho guidato la macchina su un soggetto e testi che pensavo, ma all’inizio ne usciva un papocchio deludente. Dando criteri sempre più precisi IA ha però imparato i miei modi di pensare e ne è nato un testo con guizzi sorprendenti, che mi ha portato in luoghi dove io non avrei mai immaginato di approdare”.
FAIL consta di 4 storie diverse e autoconclusive ( Il Dilemma; Icaro; Milonga; A casa di Maria) e offre un ritratto di noi esseri umani raccontato dallo spietato punto di vista di una mente digitale, che tira fuori vizi e fragilità e sente pena per le nostre miserie e i nostri fallimenti.
Immersi in una scenografia minimale, sul palco si alterneranno 7 attori usciti dalla Scuola professionale: Nico Azzolina, Yuri Di Giulio, Sara Celestina, Roberto Magrelli, Valerio Piacentini , Francesca Sansolini e Giuliana Lantino nella parte della IA , senza la quale in scena nulla potrebbe avvenire.
FAIL debutterà al Teatro Alaleona di Montegiorgio : “ Perché è un luogo stupendo ed anche perché, tanti anni fa, ha accolto il primo spettacolo di improvvisazione di Vicolo Cechov”- sottolinea Roberto Rotondo ringraziando il Sindaco Michele Ortenzi e l’Assessora Michela Vita per il patrocinio e la grande disponibilità. Ci sarà anche una rappresentazione di mattino destinata alle locali Scuole Superiori.
Dopo Montegiorgio FAIL sarà rappresentato nei teatri di Roma, Torino, Milano, Napoli, Catania e in altri luoghi che si aggiungeranno . E c’è anche una trattiva in corso con una Casa cinematografica di Roma per farne un film.
I biglietti per l'anteprima di sabato sono acquistabili su www.ciaotickets.com o al botteghino del Teatro Alaleona.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 14-02-2024 alle 19:01 sul giornale del 15 febbraio 2024 - 576 letture






qrcode