x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

La Fermana canna alla grande il derby, la Vis vince col minimo sforzo 0-2

4' di lettura
1112

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


FERMO - I giocatori gialloblù sbagliano tutto in campo, Protti forse anche la formazione e la Fermana perde una partita cruciale nel cammino verso la salvezza che adesso si fa ancora più difficile. Doppietta di Karlsson nel primo tempo. Vis in dieci nell'ultima mezz'ora, la Fermana negli ultimi 5 minuti.


Fermana e Protti sfortunati: alle assenze di Spedalieri e Malaccari infortunati, e Heinz squalificato, si aggiungono gli infortuni di Scorza, questo probabilmente determinante, che ha subito una piccola elongazione al polpaccio alcune ore prima della gara; come se non bastasse, pochi minuti dopo l'inizio della partita si fa male anche Fontana, schierato al posto di Scorza.
Assenze a parte, alla lettura delle formazioni perplessità per la presenza di Semprini all'ala, anziché l'ex vis Marcandella, e a centravanti l'esordiente Petrelli (parso ancora fuori condizione come De Santis), anziché Paponi che a Recanati e a Cesena non aveva fatto male col suo gioco di sponda, tenendo alta la squadra.
Al di là di ciò, la Fermana ha sbagliato del tutto non solo l'approccio della partita, come nelle ultime due gare, ma non c'è stata nemmeno una vera reazione dopo i gol della Vis, entrambi subiti in ripartenza, come quello di Cesena e tanti altri. Gialloblù molli, confusi e a tratti parsi a anche sfiduciati, come nel periodo più brutto del girone di andata, mentre i biancorossi hanno fatto il minimo sindacale per far proprio il derby.
Inutile il sostegno del pubblico che in tribuna laterale ovest ha allestito una bella coreografia e ha sostenuto la squadra anche sullo 0-2, contestando solo dopo la fine. Oggi però il dodicesimo uomo in campo non è bastato, ne sarebbero serviti almeno una ventina.

CRONACA
La Vis sblocca al quarto d'ora: palla rilanciata in avanti che scavalca Fort, Karlsson si invola con la sfera e arrivato davanti a Furlanetto insacca a fil di palo sotto la curva ospiti: 0-1.
La Vis è più quadrata e gioca con la giusta determinazione, al contrario della Fermana.
L'unica vera occasione per i gialloblù è a dieci minuti dal termine: gran cross di Eleuteri ben tagliato in area piccola ma Petrelli sfiora solo la palla e manda fuori da un metro.

Allo scadere del primo tempo azione fotocopia dello 0-1: un rilancio lungo dalle retrovie che nasce da una palla persa su un'azione della Fermana, Karlsson, sempre lui, si invola al limite del fuorigioco, arriva davanti a Furlanetto e con un bel diagonale preciso gonfia la rete: 0-2.

La ripresa si apre senza la benché minima reazione dei canarini, anzi sono i vissini che dominano il centrocampo, orfano di Scorza, Fontana e con un Giandonato opaco. Bisogna attendere il quarto d'ora per vedere le prime sostituzioni con gli ingressi di Niang (esordio, al posto di Giandonato infortunatosi) e Giovinco.
La Vis paga la sua maggior verve agonistica al 21' della ripresa con l'espulsione di Iervolino per doppio giallo dopo un fallaccio su Misuraca, ma è ancora la Vis a fare la partita; unica eccezione una girata molle di Giovinco che termina tra le braccia del portiere, al 34' del secondo tempo è di fatto il primo tiro nello specchio della porta per la Fermana. Al 1' di recupero rosso per Pistolesi.
Termina con il coro dei tifosi “Solo gli ultras vincono sempre” e hanno ragione, infine contestazione alla squadra dopo il triplice fischio.
Mercoledì gialloblù a Perugia, domenica prossima a Fermo arriva la Spal.

In presenza di un naufragio sportivo, passa in secondo piano, e farebbe quasi ridere, l'indecente stato della tribuna stampa (in cui si accomodano anche giornalisti ospiti e di emittenti nazionali come Sky) con tavolini e sedie sporchi di escrementi di uccello, ben secchi e quindi apparentemente non di poche ore prima della partita (foto in basso). Facile la battuta, è proprio il caso di dire che la Fermana è a tutti gli effetti nella…


FERMANA (4-3-3): Furlanetto; Eleuteri, Fort, De Santis, Pistolesi; Fontana (28’ pt Gianelli), Giandonato (16’ st Niang), Misuraca; Semprini (16’ st Giovinco), Petrelli (16’ st Sorrentino), Petrungaro (31’ st Paponi).
A disp. Borghetto, Mancini, Bonfigli, Santi, Condello, Marcandella, Locanto, Carosso. All. Stefano Protti.

VIS PESARO (4-3-2-1): Neri F.; Mattioli, Rossoni, Zagnoni, Neri G.; Iervolino, Di Paola, Rossetti; Pucciarelli (25’ st Nina); Karlsson (43’ st Molina), Nicastro (33’ st Da Pozzo). A disp. Mariani. Polverino, Pecile, Ceccacci, Obi, Peixoto, Loru, Mamona, Valdifiori, Gulli, Castigliani, Kemayou. All. Francesco Renzoni (Banchieri squalificato).

ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia (Marco Barberis di Collegno, Ferdinando Pizzoni di Frattamaggiore, Emanuele Velocci di Frosinone)

RETI: 14’ pt Karlsson, 48’ pt Karlsson

NOTE: espulsi Iervolino al 22’ st (doppio giallo) e Pistolesi al 46’ st; ammoniti: Iervolino, Neri G., Giandonato, Di Paola, Pistolesi; angoli 2-5; recuperi 3+5; spettatori in totale 1010 di cui 129 ospiti, incasso totale 9440,50 euro.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2024/02/11/derby-fermana-vis-pesaro-per-la-classifica-per-i-tifosi-per-la-citt/221502/

https://www.viverefermo.it/2024/02/04/la-fermana-resiste-per-83-poi-si-arrende-al-cesena-1-0/217687/

https://www.viverefermo.it/2024/01/30/fermana-dangelo-si-presenta-a-fermo-sto-bene-aiutiamo-i-simoni-e-la-fermana/214353/

https://www.viverefermo.it/2024/01/27/fermana-spietata-a-recanati-1-3-torna-in-corsa-per-la-salvezza/213468/

https://www.viverefermo.it/2024/01/22/fermana-battuta-0-2-dal-gubbio-salvezza-sempre-pi-lontana/210074/

https://www.viverefermo.it/2024/01/18/fermana-arrivano-dangelo-silva-e-di-matteo/208092/

https://www.viverefermo.it/2024/01/14/la-fermana-crolla-a-pontedera-pagando-la-totale-sterilit-in-attacco/205885/

https://www.viverefermo.it/2024/01/07/fermana-contro-la-carrarese-deve-accontentarsi-dello-0-0/202494/

https://www.viverefermo.it/2023/12/24/fermana-il-baby-grassi-regala-da-pescara-un-bel-pareggio-1-1/230498/

https://www.viverefermo.it/2023/12/17/fermana-eroica-rimonta-sulla-juve-ng-torna-alla-vittoria-2-1-sperando-nel-miracolo/226529/





Questo è un articolo pubblicato il 10-02-2024 alle 23:32 sul giornale del 11 febbraio 2024 - 1112 letture


Paolo Bartolomei




qrcode