x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Porto Sant'Elpidio: aperta la gara per la realizzazione della nuova scuola Collodi al quartiere Corva

2' di lettura
116

dal Comune di Porto Sant'Elpidio


È stata aperta in settimana, a cura della Stazione unica appaltante della provincia di Fermo, la gara per la realizzazione della nuova scuola Collodi al quartiere Corva, per un importo complessivo di 1,8 milioni di euro.

L’intervento è finanziato con i Fondi Sisma 2016, le aziende interessate avranno tempo fino alle 13 dell’11 marzo per partecipare. Il giorno successivo si procederà all’apertura delle offerte economiche, a seguire la documentazione tecnica ed amministrativa.
Il progetto prevede la costruzione in un’area limitrofa al plesso esistente, consisterà nella realizzazione di due edifici connessi, con un piano seminterrato e uno fuori terra, una corte centrale sistemata a verde ed una terrazza vista mare. L’edificio principale ospiterà al primo piano 5 aule, ciascuna di 47 metri quadrati e relativi servizi. Al seminterrato il progetto prevede un locale per il ricevimento degli insegnanti, uno spazio servizi, la mensa ed un deposito. Al piano terra, un corridoio si collegherà al secondo edificio, affacciato su via Andrea Costa, con un open space per attività integrative. La nuova scuola avrà un impianto fotovoltaico che permetterà di ridurre drasticamente il consumo di energia. La costruzione della struttura prevede un tempo di 300 giorni dalla consegna dei lavori.
“La nuova scuola al quartiere Corva è attesa da molti anni dalla cittadinanza del quartiere – commenta il sindaco Massimiliano Ciarpella – i recenti sviluppi, che hanno portato alla chiusura dell’attuale Collodi e all’urgenza di una nuova sede per gli alunni, hanno incrementato l’attenzione verso un’opera importante. Con la pubblicazione della gara parte formalmente l’iter che ci porterà, entro due anni, ad avere una struttura moderna e funzionale. In questo senso, abbiamo individuato alcuni aspetti migliorativi al progetto ereditato, che meritano di essere approfonditi per garantire alla collettività, ma soprattutto ai bambini, una scuola ideale”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2024 alle 14:33 sul giornale del 10 febbraio 2024 - 116 letture






qrcode