x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Yuasa Battery con tante punte di diamante nelle classifiche

2' di lettura
38

M&G Scuola Pallavolo 


Squadra al comando, Breuning miglior realizzatore, Fedrizzi leader tra gli schiacciatori.

Sette giornate al termine della stagione regolare e 7 i punti di vantaggio da gestire. La Yuasa Battery Grottazzolina sta conducendo un campionato da prima della classe fin dall’avvio e il colpaccio di sabato sera in quel di Pordenone contro Prata lo dimostra. Vera e propria azione di forza dopo un avvio di match stentato, al cospetto di oltre 1.500 spettatori caldissimi. Merito di un gruppo granitico che sa lottare e sa rialzarsi dopo ogni difficoltà, guidato con grandi risultati dal coach Massimiliano Ortenzi. Stagione ancora lunga, ma stando ai numeri sembra delineato il quadro delle Sette Sorelle che nel mese di aprile disputeranno i playoff. E sì, perché dietro alla capolista Yuasa Battery (47 punti) sono posizionate Cuneo e Siena a 40, Ravenna a 39, Prata a 37, Brescia a 33, Porto Viro a 32. Le altre al momento sono staccate. Stranezze del calendario, domenica le prime tre saranno impegnate in trasferta: Grottazzolina a Brescia (inizio ore 19), Siena a Ravenna, Cuneo a Castellana Grotte. Scontri che scottano, dove i punti contano doppio. La Yuasa Battery deve la propria marcia di forza al gruppo (a Pordenone, per citare l’ultimo caso, è toccato al capitano Vecchi entrare in campo dalla panchina e fare la differenza) e alla capacità dei singoli di ergersi a protagonisti nei fondamentali. Basta scorrere le singole graduatorie. Rasmus Breuning Nielsen è leader assoluto nei punti totali: ne ha timbrati 509 di palloni vincenti. Alle sue spalle Jensen (Cuneo) con 433 e Gamba (Cantù) con 426. Anche nelle battute vincenti comanda un grottese, vale a dire Michele Fedrizzi con 55 ace, seguito da Klapwijk (Brescia) con 40 e dallo stesso Gamba (38). In questa speciale graduatoria Rasmus Breuning occupa la quarta posizione con 35. Per quanto concerne i muri vincenti sul podio c’è un altro portacolori della Yuasa Battery: Andrea Mattei (54), che guarda dal basso verso l’altro i soli Nikacevic (Pineto) a quota 58 e Ceban (Castellana Grotte) a 57. Tanta Grottazzolina anche nella classifica delle ricezioni perfette: Fedrizzi è secondo (186), Andrea Marchisio quarto (150); i due beniamini della Yuasa Battery si intervallano con Canuto (Aversa, 190) e Loreti (Santa Croce, 172). Nella lista dei migliori schiacciatori fa la voce grossa sempre Fedrizzi con il coefficiente di 1,40 che tiene conto di battute, attacchi vincenti, muri, errori. Conta il gruppo e la Yuasa Battery sa bene che un punto di forza è la panchina lunga. Certo è che l’acuto dei soliti, in un suono d’orchestra perfetto, talvolta può essere decisivo.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2024 alle 17:44 sul giornale del 08 febbraio 2024 - 38 letture






qrcode