x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Prendi un libro, metti un libro: a Montegiorgio spuntano i Book Point , ulteriore mezzo per diffondere la passione della lettura

1' di lettura
344

di Marina Vita
fermo@vivere.it


Montegiorgio sempre più Città che legge. “ La nostra missione è quella di rendere la lettura più capillare possibile- commenta l’Assessora alla Cultura Michela Vita.

Montegiorgio- Che Montegiorgio è città che legge è ormai risaputo. Che lo sta diventando sempre di più è una innegabile realtà, ora testimoniata anche dalla “ nascita” dei Book Point che stanno spuntando in vari esercizi pubblici del territorio: parrucchierie, negozi, aziende, studi medici e cinema. In sostanza si tratta di espositori in cartone che contengono libri messi a disposizione del pubblico dalla Biblioteca comunale, prelevabili liberamente per una lettura veloce durante le attese, o per essere portati a casa e letti più approfonditamente in relax.
Una volta completata la lettura i testi andranno rimessi nel Book Point, volendo, anche accompagnandoli con una propria recensione di gradimento o meno. Non solo. Questi punti-libro possono essere incrementati anche da cittadini che vogliono mettere in condivisione con la comunità testi di proprietà, dando circolarità alle idee e ai gusti.
“ La nostra missione è quella di rendere la lettura più capillare possibile- commenta l’assessora alla cultura Michela Vita- i Book Point sono un ulteriore mezzo per diffondere questa buona e spesso salvifica pratica".
. Dopo la mostra mercato “ Libro Vivo”, la Passeggiata Letteraria, la Rassegna ” Incontri con gli Autori”, "Novembre in Pagine", l’attivazione del "Gruppo di Lettura", i concorsi "Feroci lettori" e "Feroci Artisti" che coinvolgono le Scuole, ora ecco anche i book Point” ad arricchire ed espandere l'amore per la cultura letteraria.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.




Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2024 alle 23:05 sul giornale del 06 febbraio 2024 - 344 letture

All'articolo è associato un evento






qrcode