x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Fermo: Il Maestro Rossano Corradetti porta avanti la sua battaglia per l’istituzione della Giornata dedicata agli Internati Militari e Politici Italiani

2' di lettura
918

da Barbara Palombi 
redazione@viverefermo.it


Il Maestro Rossano Corradetti torna a far sentire la sua voce sulla questione degli I.M.I. che, ancora oggi, non hanno una giornata commemorativa a loro dedicata e, lo fa, scrivendo un lungo post su Facebook.

«Gli Internati militari e politici italiani. Dimenticati di Stato. Sono ancora una volta a ricordare la mia petizione per l'istituzione della Giornata degli internati militari e politici Italiani – inizia così il suo post il Maestro Corradetti, da anni impegnato a portare avanti la memoria degli I.M.I. e a far conoscere la loro drammatica vicenda, una storia vissuta da suo padre Mario, deportato per due anni in vari campi di concentramento. La petizione - prosegue Corradetti - è stata presentata il 4 novembre 2022 al Senato e oggi,a maggior ragione, va approvata. È importante cambiare la data per gli I.M.I. spostandola al 20 settembre di ogni anno perché altrimenti non vengono mai ricordati. Anche nella Giornata della Memoria, da poco trascorsa, abbiamo assistito allibiti al silenzio totale da parte delle autorità dello Stato nei confronti degli internati – sottolinea il Maestro - solo i volenterosi figli, nipoti e parenti li hanno ricordati perché hanno sentito il bisogno di rivolgere un pensiero ai loro cari che hanno sofferto e sono morti per un'Italia libera e democratica. Poche eccezioni all'oblio: a Fermo, nella città in cui vivo, l'Anpi ha organizzato una testimonianza in ricordo degli I.M.I – una costatazione amara che porta Corradetti a chiudere il suo post con alcune domande. Esiste la giornata delle Foibe e altre ricorrenze. Perché ancora dopo 80 anni si vogliono lasciare nel silenzio gli I. M. I. ? Le associazioni degli internati militari italiani dove sono?». Nella giornata di oggi, domenica 4 febbraio, a partire dalle 10, il Maestro Corradetti aprirà le porte della sua casa a Montottone diventata il Museo “Mario Corradetti”, in cui sarà possibile visionare il materiale relativo ai campi di concentramento nazisti in Germania. Ingresso libero, per informazioni: 3478767179.



Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2024 alle 05:23 sul giornale del 05 febbraio 2024 - 918 letture






qrcode