x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
comunicato stampa

Due arresti dei Carabinieri: erano gravati da ordini di carcerazione per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

1' di lettura
204

di Redazione Vivere Fermo

fermo@vivere.it


Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Servigliano hanno arrestato un giovane barese di 32 anni, disoccupato e pregiudicato, in esecuzione dell'ordine di carcerazione emesso il 9 gennaio dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bari.

Il soggetto arrestato era sotto processo presso la Procura della Repubblica di Bari per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Ascoli Piceno, dove dovrà scontare una pena di reclusione di sette mesi e ventisette giorni per il reato commesso in Puglia il 27 ottobre 2020. In Porto Sant’ Elpidio (FM) invece i militari della locale Stazione Carabinieri, nel corso di predisposto servizio, rintracciavano ed arrestavano un 56enne di Porto Sant' Elpidio, pregiudicato, in esecuzione dell'ordinanza di sottoposizione alla detenzione domiciliare emessa dall’ Ufficio di
Sorveglianza di Macerata, dovendo espiare la pena di mesi 9 (nove) di reclusione per reato di resistenza a p.u. commesso nell’anno 2019. Questo ennesimo risultato ottenuto evidenzia l'impegno costante e deciso dei Carabinieri per contrastare i fenomeni criminali e assicurare che i colpevoli
scontino il loro debito con la Giustizia. I Carabinieri continueranno a vigilare e a operare con fermezza ed efficacia per contrastare ogni forma di illegalità e assicurare alla giustizia tutti coloro che
infrangono le leggi dello Stato.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2024 alle 14:24 sul giornale del 03 febbraio 2024 - 204 letture


Redazione VivereFermo




qrcode