x

SEI IN > VIVERE FERMO > CRONACA
articolo

Dal Cup alla Portineria, dalla Portineria al Cup. Dopo una breve pausa, la riconsegna dei referti di laboratorio all'Ospedale di Montegiorgio torna nelle mani degli operatori del Centro Unico di prenotazione.

2' di lettura
1934

di Marina Vita

fermo@vivere.it


Dal 1° febbraio, lo sportello accettazione prelievi, addetto anche alla riconsegna dei risultati, subisce un ulteriore taglio di apertura al pubblico. E chi non è in grado di consultare e stamparsi i risultati on line dovrà stare in fila promiscua al Cup

Montegiorgio-Due settimane fa, dopo il le proteste dei cittadini che per ritirare il risultato delle analisi del sangue dovevano affrontare la fila promiscua al Cup di Montegiorgio con conseguente dilatazione dei tempi di attesa, l’Ast di Fermo aveva fatto sapere “di aver previsto una riorganizzazione delle attività e che a partire dal 18 gennaio le risposte sarebbero state consegnate dall’operatore in turno presso la portineria, con un percorso di accesso separato e senza impatto sulle file agli sportelli del Cup”. L’Ast sosteneva anche che “con questa modalità, si riteneva risolta la problematica segnalata”.

Problematica risolta provvisoriamente però, perché dal 1° febbraio il servizio cambia di nuovo e la riconsegna dei referti, dalla portineria, torna nelle mani degli operatori del Cup ai quali nel frattempo sono state fornite le credenziali di accesso diretto al portale da cui stamparli.
L’avviso affisso al pubblico è chiaro : “ Si comunica che dal 1° febbraio 2024 i referti degli esami di laboratorio si ritireranno presso lo sportello Cup-Accettazione, dalle ore 11,00 alle ore 12,30”. Sempre dal 1° febbraio è cambiato di nuovo anche l’orario dello sportello accettazione punto prelievi che ha subito un ulteriore taglio di 1 ora e chiuderà al pubblico alle ore 10.00.
Detto in parole semplici, gli utenti che a casa non sono forniti di computer o non sono in grado autonomamente di consultare e stampare i risultati degli esami del sangue, per averli dovranno mettersi in coda promiscua al Cup e aspettare il loro turno per essere serviti, tra una prenotazione, un pagamento, un' accettazione, riconsegna dischetti radiografici e quant’altro.
Ci si domanderà “ma quante mai saranno le persone che oggigiorno vanno ancora a ritirare le risposte di persona? A detta della Portineria a fronte dei circa 60 prelievi giornalieri effettuati nel nosocomio montegiorgese, nella seconda metà di gennaio gli utenti che hanno ritirato fisicamente i referti sono state in media 30 al giorno.
Vedremo ora che impatto avrà questa riorganizzazione, sulla popolazione servita. Che non è solo quella di Montegiorgio, ma di tutto il medio entroterra fermano. Anche perché, nel frattempo, gli operatori del Cup da 3 sono rimasti in 2 per il trasferimento volontario di uno di loro in altra sede. Di certo non si respira ottimismo né pacifica rassegnazione, sia tra operatori che tra i cittadini.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatsapp e Telegram di Vivere Fermo.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereFermo oppure aggiungere il numero 351.8341319 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivere_fermo o cliccare su t.me/vivere_fermo.


Questo è un articolo pubblicato il 01-02-2024 alle 02:05 sul giornale del 01 febbraio 2024 - 1934 letture






qrcode