x

SEI IN > VIVERE FERMO > CULTURA
articolo

Ortezzano: la Mela Rosa protagonista con l’Accademia Italiana della Cucina

2' di lettura
240

di Lorenzo Cortellucci


Un evento incentrato su uno dei prodotti più prestigiosi del territorio fermano. L’Accademia Italia della Cucina farà tappa ad Ortezzano domani, domenica 28 gennaio, dove potrà vivere un intero appuntamento dedicato alla Mela rosa.

Domani, domenica 28 gennaio, l’Accademia Italiana della Cucina, con la Delegazione di Fermo, farà tappa ad Ortezzano per un evento incentrato sulla Mela rosa, uno dei prodotti identitari e tipici del territorio. Solerti coltivatori la stanno riproponendo su ampia scala per soddisfare le richieste del mercato e validi cuochi ne stanno testando l’utilizzo in varie preparazioni. L’iniziativa godrà del Patrocinio dello stesso Comune di Ortezzano e della Provincia di Fermo. Ricco e intenso il programma della giornata, proposto e curato dalla Delegazione di Fermo, in particolare dal Simposiarca Paolo Acciarri. Si parte alle ore 10,00, presso l’azienda agricola La Golosa, dove si assisterà alla ‘Sfossatura della Bolla della Sibilla’, ovvero un sidro di mela rosa spumantizzato e fatto maturare interrato in meleto. A seguire la degustazione del prodotto sia in purezza che come base per cocktail. Alle ore 11,30, presso la Sala Consiliare di Ortezzano, si terrà il convegno ‘La Mela rosa-origine, evoluzione e tecniche di coltivazione, utilizzi e prospettive del prodotto’. Dopo i saluti istituzionali interverranno Settimio Virgili agronomo, Leonardo Seghetti membro Centro Studi Franco Marenghi Accademia Italiana della Cucina, Dott. Paolo Foglini diabetologo Vice presidente Laboratorio Piceno Dieta Mediterranea, mentre le conclusioni saranno affidate ad Andrea Maria Antonini Assessore all’Agricoltura della Regione Marche. Alle 13,30 l’evento proseguirà presso il ristorante i Piceni di Ortezzano, dove a tavola la protagonista continuerà ad essere la Mela rosa. Menù con preparazioni che prevedono l’impiego del rinomato prodotto, curato da Giampiero Giammarini dei Piceni ed accompagnato dall’esibizione del barman acrobatico Daniele Spaccapaniccia. Tocco finale con il dessert Panbuco, un lievitato a base di mela rosa, ideato e prodotto da Marcello D’Erasmo. Tra le autorità, previste anche le presenze di Sandro Marani, Coordinatore Regionale dell’Accademia Italiana della Cucina, Andrea Maria Antonini, Ass. Regionale all’agricoltura, Marco Marinangeli, Consigliere Regionale, Michele Ortenzi, Presidente della Provincia di Fermo, Carla Piermarini Sindaco di Ortezzano.





Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2024 alle 11:09 sul giornale del 28 gennaio 2024 - 240 letture






qrcode