x

SEI IN > VIVERE FERMO > ATTUALITA'
articolo

Monte Urano: Matteo Monti nel ricordo dei genitori della Classe dei Bruchetti, “collaborativo e sempre disponibile, un’enorme perdita per la comunità”

2' di lettura
2562

da Roberta Ripa


Il cordoglio di genitori e insegnanti della Classe dei Bruchetti dei bimbi dell'annata 2016 per la prematura scomparsa del giovane Matteo Monti, vittima di un incidente stradale. Monti era stato anche rappresentante di classe nell’Istituto.

Anche il mondo della scuola esprime il suo cordoglio per la perdita di Matteo Monti, il trentanovenne venuto prematuramente a mancare ieri, in seguito alle conseguenze di un grave incidente stradale avvenuto venerdì notte a Rapagnano (ne avevamo parlato qui). In particolare, a ricordare con affetto il giovane sono insegnanti e genitori della Classe dei Bruchetti (bambini classe 2016) della Scuola dell’Infanzia di Monte Urano, che con Monti hanno condiviso un cammino “trasformatosi ben presto in amicizia”. Il trentanovenne era stato rappresentante della classe, frequentata anche da una delle sue bambine, e si era contraddistinto per la grande disponibilità e lo spirito di collaborazione in ogni evento od occasione.

[Nelle foto: alcuni momenti dalla cena di classe estiva della Scuola dell'Infanzia, con l'omaggio dei genitori a Monti]

“Matteo è stato sempre enormemente collaborativo, ha cercato di risolvere ogni problema senza mai dare spazio alle polemiche, in modo semplice; era un uomo davvero buono e gentile, la notizia è un dolore enorme per tutti. Mancherà tanto a chi lo ha conosciuto”, è il commosso ricordo dell’insegnante Patrizia Pecci. Pensieri condivisi anche dal resto del corpo insegnanti della Classe dei Bruchetti e naturalmente dai genitori dei bimbi, che ricordano con un sorriso i bei momenti di spensieratezza trascorsi insieme, e il bel clima amichevole che negli anni si era venuto a creare anche grazie all’impegno dello stesso Monti; “tutti noi gli volevamo un gran bene, era sempre disponibile con tutti; per noi genitori è stato un punto di riferimento importante, abbiamo condiviso momenti davvero belli”, ricorda una mamma, che a nome di tutti esprime cordoglio e vicinanza alla moglie Catia e alle bimbe del giovane scomparso.




Questo è un articolo pubblicato il 23-01-2024 alle 19:03 sul giornale del 24 gennaio 2024 - 2562 letture


Roberta Ripa




qrcode