x

SEI IN > VIVERE FERMO > SPORT
articolo

Fermana battuta 0-2 dal Gubbio, salvezza sempre più lontana

4' di lettura
1038

di Paolo Bartolomei
fermo@vivere.it


FERMO - Due gol di Di Massimo e dell'ex Udoh nel secondo tempo spengono la speranza dei gialloblù di tornare subito in cammino per la salvezza che adesso si fa difficilissima. Seconda sconfitta consecutiva. Inutile l'esordio di quattro dei nuovi arrivati. Venerdì a Recanati ultima spiaggia.

La Fermana non approfitta della sconfitta dell'Olbia, vincendo oggi l'avrebbe agganciata in classifica abbandonando l'ultimo posto solitario, invece dopo un primo tempo equilibrato, nella ripresa si fa battere dal Gubbio che, come il Pontedera, è stato più concreto in attacco, mentre i gialloblù, sufficienti in difesa e a centrocampo, sono stati anche oggi del tutto spuntati. Infortunati Montini e Semprini, come centravanti è stato schierato Misuraca, come contro la Carrarese, e in alcuni momenti Tilli, ma la porta difesa da Greco ha rischiato davvero solo due volte.

La Fermana resta a -3 dall'Olbia penultima e scivola a 10 punti dalla quintultima, la Recanatese, che ha subito oggi la quinta sconfitta in sei partite. Il prossimo turno, venerdì sera, vedrà la Fermana proprio a casa dei giallorossi in crisi, forse l'ultimo treno per rimettersi in carreggiata ed evitare il rischio di abbattimento del morale.

LA PARTITA
3° giornata di ritorno, posticipo della domenica sera in un clima gelato.
Protti schiera la Fermana senza particolari sorprese in difesa e a centrocampo (salvo lasciare in panchina Scorza, rientrante dalla squalifica come Giandonato) mentre in attacco non sceglie né il nuovo arrivato Petrelli ne il “vecio” Paponi, ma schiera subito un altro nuovo arrivato, Petrungaro, insieme a Tilli e a Misuraca, che si spostano sul fronte d'attacco da destra a sinistra per non dare punti di riferimento. Si gioca senza una vera punta centrale: Montini e Semprini sono indisponibili per acciacchi vari, mentre i baby Grassi e Curatolo non sono stati convocati poiché probabilmente in partenza.

La prima occasione della partita è al 12' per la Fermana con Tilli che si accentra resiste ad un contrasto prolungato e poi fa partire un bel tiro abbastanza forte e un po' angolato che costringe Greco (secondo portiere del Gubbio oggi all'esordio stagionale) a distendersi e deviare in angolo.
Brivido per la Fermana al 29' con Di Massimo trovato libero da un lancio lungo della retrovie, arriva davanti a Furlanetto e si mangia un gol che per lui doveva essere facile. Il Gubbio pian piano prende in mano le redini del gioco e si fa spesso vivo con Di Massimo che però è sempre impreciso. La prima frazione si conclude con un tiro di Bumbu che termina fra le braccia di Furlanetto.

La ripresa si apre con un gran gol firmato da Di Massimo che riesce a sfuggire a Gianelli, da una ventina di metri fa partire un gran tiro a spiovere che supera Furlanetto ed entra a fil di traversa 0-1.
Fermana in chiara difficoltà, Protti richiama Giandonato e l'ammonito Gianelli, dentro Scorza e l'atteso Paponi, rientrante da cinque partite di stop per infortunio, la prima vera punta centrale gialloblù in campo. Al 23' gialloblù vicini al pareggio proprio con Paponi che in area piccola manda fuori di poco, l'assist era di Petrungaro su azione di Misuraca; è solo un'illusione di pochi istanti perché sul ribaltamento di fronte il Gubbio raddoppia e la chiude con l'ex Udoh che in area riceve da Mercati (azione iniziata da Di Massimo) si gira benissimo e spara in rete: 0-2. Fermana nel pallone e poco dopo Fort e Furlanetto rischiano l'autogol.
Alla mezz'ora esatta Gubbio in dieci, doppio rosso per Tozzuolo. Nel finale Protti prova il tutto per tutto e mette dentro i nuovi attaccanti arrivati Petrelli, Condello e Marcandella ma è tutto inutile, dopo 4' di recupero in cui i canarini neanche provano più ad attaccare.
Termina 2-0 per gli umbri alla terza vittoria esterna consecutiva e per la Fermana è notte fonda: solo una vittoria a casa di una Recanatese in crisi, venerdì, potrebbe riaprire qualche possibilità di abbandonare l'ultimo posto.

FERMANA (4-3-3): Furlanetto; Eleuteri; Spedalieri, Fort, Pistolesi; Gianelli (20’ st Scorza), Giandonato (20’ st Paponi), Fontana (36’ st Condello); Petrungaro (39’ st Marcandella), Misuraca, Tilli (36’ st Petrelli). A disp. Borghetto, Mancini, Pinzi, Bonfigli, Santi, Vessella, Niang, Locanto, Fiumanò. Allenatore: Stefano Protti.

GUBBIO (4-3-1-2): Greco; Corsinelli (35’ st Brambilla), Tozzuolo, Signorini, Mercadante; Chierico, Casolari (35’ st Dimarco), Mercati (27’ st Rosaia); Bumbu; Udoh (39’ st Bernardotto), Di Massimo (35’ st Morelli). A disp. Stacchiotti, Vettorel, Guerrini, Spina, Portanova. Allenatore: Piero Braglia.

ARBITRO: Lucio Felice Angelillo di Nola (Andrea Pasqualetto di Aprilia, Filippo Pignatelli di Viareggio, Giovanni Giannii di Reggio Emilia).

RETI: 10’ st Di Massimo, 26’ st Udoh

NOTE: espulso Tozzuolo (G) al 30’ st per doppia ammonizione; ammoniti Gianelli (F), Fort (F), Tuzzuolo (G), Mercati (G), Udoh (G), Mercadante (G); angoli 5-3; recuperi 2+4. Spettatori totali 1065 di cui 754 abbonati, incasso totale 5676,78 euro, rateo abbonati 3623,28 euro.

ARTICOLI CORRELATI

https://www.viverefermo.it/2024/01/21/per-la-fermana-rivoluzionata-obbligo-tre-punti-contro-il-gubbio/209641/

https://www.viverefermo.it/2024/01/18/fermana-arrivano-dangelo-silva-e-di-matteo/208092/

https://www.viverefermo.it/2024/01/14/la-fermana-crolla-a-pontedera-pagando-la-totale-sterilit-in-attacco/205885/

https://www.viverefermo.it/2024/01/07/fermana-contro-la-carrarese-deve-accontentarsi-dello-0-0/202494/

https://www.viverefermo.it/2023/12/24/fermana-il-baby-grassi-regala-da-pescara-un-bel-pareggio-1-1/230498/

https://www.viverefermo.it/2023/12/17/fermana-eroica-rimonta-sulla-juve-ng-torna-alla-vittoria-2-1-sperando-nel-miracolo/226529/

https://www.viverefermo.it/2023/12/16/vendita-fermana-rosati-ha-formulato-lofferta-scritta-adesso-la-palla-ai-simoni/225750

https://www.viverefermo.it/2023/12/11/la-fermana-2-0-perfetta-e-conquista-a-lucca-un-pari-stretto-0-0/222432/

https://www.viverefermo.it/2023/12/04/la-fermana-post-rivoluzione-ferma-la-capolista-e-torna-a-fare-punti-1-1/218462/



Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2024 alle 22:52 sul giornale del 22 gennaio 2024 - 1038 letture


Paolo Bartolomei




qrcode